Città Metropolitana di VeneziaSlide-mainVenezia

Nuove strade a Venezia: tra i nomi Giulia Cecchettin e Don Armando Trevisiol

2 minuti di lettura

La Giunta comunale ha deliberato dieci nuove intitolazioni di strade, rotonde e parchi, onorando figure significative che hanno lasciato un’impronta indelebile nella comunità. Tra i nomi scelti spiccano Giulia Cecchettin, studentessa vittima di femminicidio, e Don Armando Trevisiol, parroco noto per il suo impegno sociale.

VENEZIA. La Giunta comunale di Venezia, nella seduta di iei, ha approvato dieci nuove intitolazioni su proposta dell’assessore alla Toponomastica. Le intitolazioni sono state pensate per onorare figure significative che hanno lasciato un’importante eredità nella comunità.

Ecco le nuove intitolazioni:

  1. Palestra della scuola primaria “F.lli Bandiera” ubicata in via Moranzani 20 a Malcontenta, dedicata a Lavinia Zandali, un’alunna prematuramente scomparsa all’età di 9 anni. La sua famiglia ha lavorato per far conoscere la sua malattia e cercare una cura.
  2. Rotonda a Mestre lungo via Tina Anselmi, intitolata a Elisabetta Caminer Turra, la prima giornalista italiana a dirigere un giornale.
  3. Rotonda nei pressi dell’incrocio tra via Triestina e via Ugo Vallenari, dedicata alle sorelle Radecchi, Fosca, Caterina e Albina, vittime della foiba di Terli il 5 ottobre 1943.
  4. Sala riunioni nel plesso comunale Padiglione Caccia di Villa Franchin (Biblioteca Centro Donna) a Mestre in viale Giuseppe, intitolata a Silvia Businello Toro, nota per il suo impegno nella lotta per i diritti delle donne.
  5. Viabilità nella Municipalità di Mestre tra piazzale Luigi Candiani e via Giorgio Ferro, estendendosi verso nord fino a via Daniele Manin, intitolata a Lucio Quarantotto, il famoso cantautore che ha scritto “Con te partirò”.
  6. Campo da basket pubblico a Sant’Elena vicino all’area verde tra viale 4 Novembre, viale Piave e viale Vittorio Veneto, intitolato a Fabio Canciani, allenatore di basket noto per il suo servizio alla comunità.
  7. Area verde tra via Mestrina e piazza 27 ottobre, intitolata a Dino Lando “Sellier”, imprenditore e artigiano della calzatura che ha unito i suoi studi con la conoscenza dei pellami, lanciando mode innovative.
  8. Nuovo Parco di via Oriago, dedicato a Giulia Cecchettin, studentessa dell’Università di Padova vittima di un efferato femminicidio pochi giorni prima della discussione della sua tesi di laurea.
  9. Rotonda alla fine di via Torino, intitolata a Paolo Bonomi (1910-1985), fondatore e primo presidente della Confederazione Nazionale Coldiretti, che ha diretto per 36 anni.
  10. Parco in viale Giuseppe Garibaldi, circostante Villa Franchin, dedicato a Don Armando Trevisiol, parroco della Chiesa dei Santi Gervasio e Protasio di Carpenedo dal 1971 al 2005, noto per il suo impegno verso i più deboli e le attività sociali, sportive e culturali.

“Esprimo soddisfazione per questa delibera di toponomastica che spazia in più ambiti e che ha visto la collaborazione di tutta la Giunta. Con queste intitolazioni, il Comune di Venezia vuole rendere omaggio a persone che, seppur in modi diversi, hanno lasciato un’eredità preziosa,” ha commentato l’assessore alla Toponomastica. “Questi parchi saranno luoghi di incontro, riflessione e ispirazione per le generazioni future, affinché non dimentichino mai il valore della vita e dell’impegno sociale. Venezia, con questa iniziativa, rinnova il suo impegno a promuovere la memoria, la giustizia e la solidarietà nella nostra comunità.”

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaSlide-mainSportVenezia

Carl Wheatle alla Reyer

2 minuti di lettura
Carl Anton Delroy Wheatle è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Umana Reyer Venezia VENEZIA – L’Umana Reyer Venezia ha comunicato la firma pluriennale…
JesoloSlide-mainSpettacolo

Warner Bros. Discovery a Jesolo

3 minuti di lettura
La Warner Bros. Discovery dà il via alla seconda edizione del tour estivo itinerante per celebrare le storie e i personaggi più…
AttualitàEconomia&LavoroSlide-main

Nuovi talenti giornalistici cercasi

1 minuti di lettura
Grande opportunità, per giovani under 30, con il TG di Poste Italiane Roma – Scoprire e lanciare giovani talenti del giornalismo capaci…