Mogliano VenetoSalute

Nuova Casa di Comunità. Arriva l’ok del Consiglio Comunale

1 minuti di lettura

MOGLIANO VENETO – È stato discusso e approvato durante il Consiglio Comunale di ieri sera, il protocollo d’intesa tra il Comune di Mogliano Veneto e l’Azienda ULSS 2 Marca Trevigiana per il progetto di realizzazione di una Casa di Comunità.
La struttura prenderà il posto dell’attuale distretto socio-sanitario in Piazza Donatori di Sangue.
Grazie all’impegno economico degli enti e ai generosi fondi del PNRR, la Città si impreziosisce di una struttura che diventa punto di riferimento per i cittadini bisognosi di prelievi, prestazioni e diagnostica multi disciplinare.


Che cos’è una Casa di Comunità

La Casa di Comunità è il luogo fisico e di facile individuazione al quale i cittadini potranno accedere per motivi di assistenza sanitaria e socio-sanitaria. Il suo punto di forza consiste nella capacità di poter contare su un team multidisciplinare composto da medici di medicina generale, infermieri, pediatri, fisioterapisti, psicologi, specialisti ambulatoriali, assistenti sociali, oltre ad un centro unico di prenotazione, un unico punto di accesso alle prestazioni, un punto prelievi, un consultorio familiare e
altri servizi di diagnostica multi disciplinare.

L’attuale edificio del distretto socio-sanitario, che necessita di essere ristrutturato e sistemato, verrà sottoposto ad importanti lavori di riqualificazione: consolidamento strutturale, nuovi serramenti, rifacimento di tutti gli impianti, nuove pavimentazioni; inoltre sarà rimesso a nuovo l’ascensore e ripensata la connettività, in previsione anche dell’evoluzione della telemedicina e delle tecnologie che la supportano. Il progetto presuppone insomma un cambio generale del layout dell’edificio.


La soddisfazione dell’Amministrazione Comunale

«Portare a Mogliano una delle 17 Case di Comunità previste per l’ULSS 2 è un risultato eccezionale per questa Amministrazione e un’opportunità che abbiamo saputo cogliere dai fondi del PNRR – ha dichiarato il Sindaco Davide Bortolato. – Inoltre la Casa di Comunità servirà anche i vicini comuni di Casale sul Sile, Casier, Preganziol e Zero Branco.»
Per il progetto, il Comune di Mogliano Veneto ha messo a bilancio 496mila euro, che si aggiungono ai ben 2 milioni 764mila euro ottenuti da finanziamenti vari: un milione e mezzo dal PNRR, 764mila euro dall’ULSS e 500mila euro dalla Regione del Veneto.
«Il mio ringraziamento va agli Uffici del Comune e dell’ULSS 2 che stanno lavorando a questo progetto, ma soprattutto al Direttore Generale Francesco Benazzi. Finalmente con la Casa di Comunità ridiamo dignità ad una struttura importante del centro storico della nostra Città» conclude il Sindaco Bortolato.

Articoli correlati
Marca TrevigianaSaluteTreviso

Da Londra a Cà Foncello per assistere a interventi di ricostruzione mammaria

1 minuti di lettura
Numerose le visite di équipe dall’estero nei reparti di Chirurgia Plastica e Senologica TREVISO- Le Sale operatorie del Ca’ Foncello sempre più…
Città Metropolitana di VeneziaMarca TrevigianaMogliano VenetoSlide-main

Confindustria Veneto Est: il Consiglio generale elegge Mirco Viotto e Loredano Grande Vicepresidenti

1 minuti di lettura
Subentrano a Vincenzo Marinese, eletto Vicepresidente di Confindustria, e a Silvia Bolla, candidata alle elezioni europee MOGLIANO VENETO (TV). Il Consiglio Generale…
SaluteSlide-mainTreviso

Da Londra a Treviso per apprendere la chirurgia

1 minuti di lettura
Numerose le visite di équipe dall’estero nei reparti di chirurgia plastica e senologica dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso. TREVISO – Le sale…