Home / Economia  / Lavoro  / Norme & Tributi  / Norme e divieti previsti nel nuovo Codice della Strada

Norme e divieti previsti nel nuovo Codice della Strada

La riforma del Codice della Strada, in discussione oggi in Parlamento, prevede, per chi guida, alcune norme molto più restrittive rispetto a prima.   Se il nuovo Codice verrà approvato, non si potrà più fumare durante la

La riforma del Codice della Strada, in discussione oggi in Parlamento, prevede, per chi guida, alcune norme molto più restrittive rispetto a prima.

 

Se il nuovo Codice verrà approvato, non si potrà più fumare durante la guida. Pene severissime, fino al ritiro della patente da sette a trenta giorni, e per chi usa il cellulare durante la guida multe sino ad un massimo di 1.697 euro.

 

Saranno anche inasprite le multe per divieto di sosta, che verranno aumentate di molto: saranno elevate a un minimo di 161 euro fino a un massimo di 647. Due punti di penalizzazione sulla patente per chi sosterà negli spazi di ricarica riservati alle auto elettriche.

 

Multa anche al guidatore se il passeggero non userà la cintura di sicurezza.

 

In alcuni tratti autostradali sarà elevato il limite di velocità a 150 chilometri/ora. Verrà abolita la norma che obbliga l’uso degli anabbaglianti nelle strade fuori dai centri urbani.

 

Per i neopatentati sarà imposto per i primi tre anni il limite di velocità di 100 chilometri/ora nelle autostrade e di 90 chilometri/ora nelle strade extraurbane. Da ultimo, ma non meno importante, il giallo dei semafori passerà, se il codice verrà approvato, a soli tre secondi.

 

Sarà infine abolito l’obbligo di avere con sé libretto e patente perché tutti i controlli verranno effettuati per via telematica.

 

Insomma automobilisti, con le norme del nuovo Codice massima disciplina, o saranno guai.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni