AmbienteMestreSlide-main

Non c'è un Pianeta B

1 minuti di lettura

Come i cambiamenti climatici hanno influenzato e influenzeranno la nostra vita a Venezia e nel Veneto? Se ne parla domani a Mestre

 

Secondo l’ONU, due terzi della popolazione mondiale nel 2050 vivrà in città.

 

Ad oggi, già un buon 74% vive nelle aree urbane. Proprio le città sono però il luogo in cui hanno origine i maggiori problemi per gli equilibri ecologici del nostro Pianeta, tra cui:

• consumo di energia
• produzione di rifiuti
• consumi d’acqua
• emissioni di gas a effetto serra
• inquinamento dell’aria
• inquinamento acustico.
 

Allo stesso tempo, le città sono anche il luogo in cui si concentrano le maggiori risorse per affrontare questi problemi, come l’intelligenza sociale, le tecnologie, la finanza.

 

In Europa, il settore dei trasporti incide per oltre il 30% sul totale delle emissioni di CO2 dovute alla combustione di energia fossile, mentre i sistemi di riscaldamento per circa il 40%.

 

La buona notizia è che siamo ancora in tempo per evitare che il Pianeta diventi inospitale per il genere umano. La cattiva è che ce ne resta poco per agire. Gli scienziati sostengono che abbiamo solo 12 anni per invertire la rotta.

 

La città del nostro futuro può essere costruita qui e ora, lavorando su:

• sinergia tra nuovi approcci programmatori basati sull’integrazione tra pianificazione territoriale/urbanistica e mobilità

• ri-densificazione delle città

• consumo del suolo a saldo zero

• rigenerazione/riuso dell’esistente

• spazi verdi e alberature urbane

• edifici a consumo energetico quasi zero e basati sulle energie rinnovabili

• nuovi stili di vita dei cittadini (meno auto, più trasporti pubblici).

 

 

Di tutto questo se ne parlerà domani, venerdì 29 marzo, presso il centro Candiani di Mestre (via Einaudi, 7), alle ore 17.30.

 

Durante l’incontro interverranno Marzo Affronte, eurodeputato Verdi, Alice Callegaro del CNR-IPDA e Paolo Perlasca del WWF Venezia.

 

Il dibattito sarà introdotto da Gianfranco Bettin dei Verdi e presidente della municipalità di Marghera, e coordinato da Gianluigi Bergamo dei Verdi Metropolitani/e Venezia.

 

A trarne le conclusioni sarà Luana Zanella, membro dell’Esecutivo Nazionale dei Verdi.

Articoli correlati
IntervisteSlide-mainSportVideo

Intervista ad Andrea Piccillo, Presidente FIPPS

1 minuti di lettura
La nostra intervista integrale ad Andrea Piccillo, primo presidente veneto di una federazione paralimpica, la FIPPS (Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport), per…
#instacultCulturaSlide-main

I tormentoni estivi firmati Vanoni Berti

1 minuti di lettura
Una formula che rassomiglia ad un’alchimia perfetta, vincente e fluida, apparentemente ruffiana. Gli ingredienti principali? Boomer, millenials e cantautori che masticano il…
Meteo in VenetoRegioneSlide-main

Meteo. In Veneto stato di attenzione fino alle 24 di domani

1 minuti di lettura
Una fase di maltempo è in arrivo in Veneto. Sulla base delle previsioni, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!