Slide-mainVenezia

“My Christmas Venice”, Natale a Venezia

3 minuti di lettura

A Venezia dal 2 dicembre al 7 gennaio 2018 nel sestiere di Dorsoduro, dalle Galleria dell’Accademia fino a Punta della Dogana, sarà possibile immergersi nel Natale emozionale di My Christmas Venice. Immaginate di camminare tra calli, campi e campielli avvolti dalla bellezza della laguna e accompagnati da un fiume di energia fatto di luci che si riflettono sull’acqua della laguna, suoni e profumi.

 

Dopo l’anno zero inaugurato nel 2016, My Christmas Venice accende nuovamente la magia del Natale a Venezia e scalda l’atmosfera di questa preziosa zona, meno conosciuta e battuta dal turismo di massa. Siamo dalla parte opposta di Piazza San Marco: tra Punta della Dogana, la Basilica della Salute e il museo Peggy Guggenheim. In questa zona l’imprenditrice Chiara Bocchini, bolognese di nascita, ma veneziana di adozione, ha deciso di creare il Natale che lei desiderava per la “sua” Venezia, interpretando così il volere di tanti veneziani.

 

Vi accoglieranno le luci delle luminarie del Lighting ART&DESIGN, il calore delle casette che ospitano il Food Village, i negozi addobbati per lo shopping natalizio, i profumi di cannella e di spezie, le musiche di gospel e le note più classiche, appuntamenti culinari e momenti solenni; Palazzo Zenobio ospiterà una suggestiva Mostra Mercato, denominata XmasMarket, con l’artigianato d’eccellenza e gli alberi di Natale. Durante tutto il periodo natalizio, il visitatore nella zona delimitata del MCV, potrà trovare una varietà di offerte d’intrattenimento, shopping e degustazioni nell’autentica atmosfera natalizia. Una Venezia vestita a festa dove finalmente bambini, residenti, locali e turisti potranno vivere l’atmosfera della tradizione del vero Natale veneziano.

 

Il progetto di Lighting ART & DESIGN coinvolge artisti di fama internazionale che si esprimono sul significato del Natale. Saranno presenti a Venezia con le loro opere: Nando Crippa, Marco Lodola, Marina Calzolari, Giuseppe Colangelo, Lucia De Carolis, Toni Zanussi, Erica Lavosi. Saranno allestiti due alberi “speciali”, il primo davanti alla Basilica della Madonna della Salute, alto 15 metri e illuminato da oltre 3600 Led, che da quest’anno ha il suo gemello in Piazza San Marco, il secondo è l’albero dell’artista Marco Lodola nel piazzale antecedente la stazione Santa Lucia. A concludere l’itinerario l’Opera di Nando Crippa, in Campiello Barbaro, che lascerà un ricordo indelebile legato al Natale a Venezia. Palazzo Zenobio ospiterà l’opera “CUORE” di Alan Bianchi. Tutti gli eventi sono ad entrata libera.

Il 2 dicembre (alle 15.00) è prevista l’inaugurazione dell’infiorata veneziana, prezioso tappeto di circa 100 metri realizzato con la tecnica dell’infiorata, idealmente come ex voto, dalle artiste di Trucciolinarte vincitrici del Festival delle Arti Effimere che si è svolto al Vaticano tre anni fa; nei giorni successivi sarà possibile ammirare l’opera d’arte installata all’interno della Basilica della Madonna della Salute a Dorsoduro. Sarà allestito anche un’opera di Renata Capriz, ispirata al Presepe Napoletano del ‘700.

 

Il 7 dicembre (16.30) in campo San Vio (Accademia) Le Marie del Carnevale di Venezia 2017 accompagneranno l’inaugurazione ufficiale del My Christmas Venice e del Food Village, quest’ultimo personalizzato dalle caratteristiche ed uniche casette in legno decorate dagli studenti del Liceo artistico di Venezia. Il villaggio di Natale diventerà per tutto dicembre il luogo d’incontro per appuntamenti enogastronomici, culinari e musicali.

Venerdì 8 dicembre Palazzo Zenobio, splendido palazzo veneziano della fine del XVII secolo, ospiterà Musica e profumi a Palazzo con una serie d’iniziative che coinvolgono i cinque sensi: dal workshop sul profumo al concerto, all’installazione degli alberi d’artista dell’MCV Lighting Art&Design.

 

Sabato 9 dicembre è una giornata dedicata alla musica: alle 11.30 nel Piazzale della Stazione Santa Lucia ci sarà il Flash Mob con i Joy Singers e l’appuntamento con l’artista Marco Lodola che presenterà il suo albero d’artista; alle 16.30 il concerto Gospel dei Joy Singers sarà ospitato in un luogo davvero magico: sul sagrato della Basilica della Madonna della Salute proprio di fronte all’albero di Natale di circa 15 metri, illuminato con 3600 led.

 

Nei weekend (9-10, 16-17 e 23-24 dicembre) Palazzo Zenobio ospiterà la mostra mercato dell’artigianato d’eccellenza per fare shopping in uno splendido palazzo veneziano della fine del XVII secolo. MCVXMASMARKET sarà inoltre un contenitore esclusivo per workshop e spettacoli, Social Dance, workshop sul profumo con The Merchant of Venice, laboratorio di ceramica Raku, laboratorio di maschere veneziane con Giorgio Galasso, pillole di danza con Il Balletto di Castelfranco Veneto, lettura animata per bambini e anche per adulti.

 

Il 23 dicembre alle 15.30, Babbo Natale aspetterà i più piccini per un giro in gondola partendo da Campo San Vio.

Infine, il 24 dicembre Palazzo Zenobio ospiterà il concerto di chiusura del clavicembalista Fernando De Luca, in collaborazione con Art’s Connection di Lisette Caputo e Il Mercante di Venezia.

 

Per il programma completo, giorno per giorno, consultare il sito: www.mychristmasvenice.com

Articoli correlati
LavoroSlide-mainTreviso

Tragedia sul lavoro nella Marca, muore un 57enne

1 minuti di lettura
La Cisl chiede più controlli, più personale per i sopralluoghi e la prevenzione, pene più severe ed educazione alla sicurezza obbligatoria per…
SaluteSlide-mainTrevisoVeneto

Il “Giovanni XXIII” dona 5000 euro alla Lilt per l’acquisto di un nuovo ecografo

2 minuti di lettura
La neoplasia al seno è la prima causa di morte nella donna ed è sempre maggiore il numero delle giovani che vengono…
MestreSlide-mainSocialeVenezia

L'assessore Costalonga all'Emporio solidale per la consegna di indumenti da donare ai detenuti

1 minuti di lettura
Una mano tesa a chi vive situazioni di difficoltà e un aiuto ancora più sentito in questo perido che porta al Natale….

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio