ArteMusicaSocialeSpettacoloTreviso

Musica, danza e impegno sociale con Arte PER Amore

2 minuti di lettura

Si è svolto giovedì sera, 25 gennaio, nella splendida cornice del Teatro Mario del Monaco di Treviso, il Galà di beneficenza “Arte PER Amore”, ideato e progettato da Manuela Pagot.

Treviso – Ha lasciato tutti senza fiato il balletto d’apertura Rubrum, con la coreografia di Victoria Sogn, che i ballerini della scuola Danzainsieme hanno rappresentato con incredibile bravura, ieri sera all’evento benefico “Arte PER Amore”, giunto alla terza edizione. La rappresentazione, dedicata alle donne vittime di violenza, ha suscitato forte emozione.

In un intreccio di musica, danza e impegno sociale, il palcoscenico ha regalato al pubblico una serata di intense emozioni e di riflessioni sulla necessità di aiutare chi soffre e ha più bisogno di un aiuto.

Lo spettacolo, presentato da Beatrice Carbone, già ballerina del Teatro La Scala di Milano ha visto protagonisti grandi e piccoli artisti ma anche grandi associazioni che si occupano costantemente, con dedizione e tenacia, ai bisogni degli altri.

Il Centro antiviolenza Telefono Rosa ODV-Treviso, ADVAR Onlus Treviso, Il Filo di Simo ODV-Treviso, Matite Colorate ODV-Treviso, Solidarietà Cooperativa Sociale Onlus –Treviso sono state le associazioni protagoniste di questa edizione, la terza, alle quali sarà devoluto il ricavato della serata.

L’evento, patrocinato dalla Regione Veneto e Comune di Treviso, ha avuto il contributo di: Banca della Marca, da Pino, Nereida Agency, Il Nuovo terraglio, Majorca opifex, .ETTORE, Virgilio Casa, DA_LIO.

“Arte PER Amore”, titolo del galà, nasce da un’idea di Manuela Pagot, direttrice della scuola di danza trevigiana Danzainsieme, e mira a sostenere i progetti di alcune Associazioni di volontariato del territorio. Guidata dalla stessa  Manuela Pagot Giacomini, Danzainsieme ha raccolto a Treviso l’eredità e la tradizione della Scuola Giacomini, la prima scuola di danza della città, nata per volontà della sua fondatrice, la professoressa Elda Gobbato Giacomini fin dal 1958, che ha portato la danza a Treviso già dal 1945 istituendo all’interno dell’allora Liceo Musicale “Francesco Manzato” una sezione di danza classica, svolgendo il primo saggio di danza l’8 maggio 1946. Le radici antiche, e solidi legami con il territorio, hanno permesso a Danzainsieme di continuare a svolgere negli anni il ruolo di protagonista della danza a Treviso e nella sua provincia, non solo per le numerose allieve che si sono distinte nell’essere diplomate all’Accademia Nazionale di Danza – Roma o allievi eccellenti come Paride Biasuzzi ammesso alla scuola di ballo Teatro La Scala, ma soprattutto per la professionalità della direttrice e dei suoi docenti.

L’obiettivo della scuola è quello di coltivare negli allievi stessi l’amore e la passione per la danza e avviarli così a crescere con arte nella vita.

Mascottes della serata i piccoli Costanza e Edoardo di 6 anni, allievi del corso propedeutica di Danzainsieme di Treviso.

Articoli correlati
Marca TrevigianaSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024Treviso

Esplosione centrale idroelettrica a Bargi: recuperati i corpi di due dispersi

1 minuti di lettura
I Vigili del Fuoco hanno recuperato i corpi di due persone dopo l’esplosione alla centrale idroelettrica di Bargi, portando il bilancio delle…
Marca TrevigianaSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024Treviso

Azione a fianco di Copparoni sostiene Bortolato

1 minuti di lettura
Mogliano Veneto vede Azione a fianco dell’attuale vicesindaco, Giorgio Copparoni, esponente di Piazza Civica, a sostegno della ricandidatura di Davide Bortolato. MOGLIANO…
Slide-mainSocialeSport

Lignano, torna la Corsa delle Rose

2 minuti di lettura
Domani a Lignano torna la quinta edizione della Corsa delle Rose, l’evento benefico il cui ricavato sarà devoluto alla LILT di Udine….