CulturaMusicaSlide-mainSpettacoloTempo libero

Musica, arte e giovani talenti nel cuore del Festival di Cervo

3 minuti di lettura

Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo 2024: un’edizione ricca di novità

CERVO (IM) – Dal 12 luglio al 5 settembre, Cervo ospiterà la 61ª edizione del Festival Internazionale di Musica da Camera, caratterizzata da un programma diversificato che include vari generi musicali e discipline artistiche.

Oltre al tradizionale repertorio cameristico, il festival offrirà eventi dedicati al jazz, al teatro, alla musica per bambini e alla musica d’autore. Questo grazie a consolidate collaborazioni con enti internazionali e realtà culturali locali. Particolare attenzione sarà data, come sempre, ai giovani talenti musicali, in partnership con alcuni dei più prestigiosi concorsi europei. In totale, il festival presenterà ventuno spettacoli in cinque suggestive location artistiche e paesaggistiche di grande pregio.

Il festival unisce una ricca offerta culturale alla bellezza del Borgo di Cervo, con 21 spettacoli dislocati in cinque location diverse, inclusi i pittoreschi scorci di Cervo e l’ex chiesa Fortezza di San Pietro a Lingueglietta. In linea con la tradizione, ci sarà spazio per i giovani talenti e per i progetti degli studenti. Quest’anno, il festival si impegna a offrire un calendario innovativo che spazia tra vari generi musicali, collegandoli a location storiche suggestive, valorizzate anche dai volontari del FAI con un encomiabile impegno di divulgazione culturale.

Il cartellone si aprirà il 12 luglio in Piazza dei Corallini con “Pensieri e Parole“, un evento realizzato in collaborazione con il Club Tenco, che omaggia in jazz l’universo poetico di Lucio Battisti. Tra gli artisti coinvolti, ci saranno Peppe Servillo, Fabrizio Bosso e Rita Marcotulli.

Il 16 luglio, Cervo ospiterà la prima delle residenze artistiche del festival, con il recital del Dynamis Piano Quartet presso l’Oratorio di Santa Caterina, una giovane formazione cameristica romana composta da artisti dell’Accademia di Santa Cecilia. Il 19 luglio, sempre in Piazza dei Corallini, si esibirà il duo composto da Enrico Dindo, uno dei principali violoncellisti a livello internazionale, e Monica Cattarossi.

Il 23 luglio, il festival presenterà “Interstellar”, una produzione originale che unisce organo e repertorio contemporaneo, da J.S. Bach a H. Zimmer. Questo evento è realizzato in partnership con Rapallo Musica ETS – Armonie sacre percorrendo le terre di Liguria e con il Lions Club Imperia Host.

I successivi due spettacoli saranno dedicati ai giovani talenti, con il recital del pianista ceco Marek Kozák e del violinista Simon Zhu, recente vincitore del Primo Premio al Concorso Violinistico Internazionale “Premio Paganini” di Genova.

Il 28 luglio, il Parco del Ciapà ospiterà “Travessu”, un concerto che presenta l’ultimo progetto discografico dell’organettista sardo Pierpaolo Vacca, prodotto dalla Tuk Music di Paolo Fresu. Il 30 luglio sarà la volta del jazz del giovane pianista brasiliano Amaro Freitas, noto per la sua esplorazione innovativa della tradizione musicale brasiliana.

Il 2 agosto, Paolo Rumiz presenterà “Canto per Europa”, uno spettacolo teatrale e musicale in collaborazione con Borgate dal Vivo. Il 4 agosto, il Parco del Ciapà accoglierà uno spettacolo per bambini intitolato “Ogni cosa a suo tempo”, con Marco Amistadi e Federico Bagnasco.

Il 6 agosto, la musica da camera tornerà con il recital del violoncellista Stanislas Kim e della pianista Marie Rosa Günter. Il Caerus Ensemble si esibirà l’8 agosto a Lingueglietta e il 9 agosto a Cervo, presso l’Oratorio di Santa Caterina.

Altri eventi significativi includeranno concerti immersivi come quello del 23 luglio nella chiesa dei Corallini e il “Candle light concert” dell’11 agosto con “La Monella”. Il 16 agosto, il jazz tornerà con GeGè Telesforo e Big Mama Legacy. Il 20 e 22 agosto, il Trio Orelon si esibirà con due programmi diversi. Il 23 agosto, “I Violoncelli del Mozarteum” si esibiranno in Piazza dei Corallini. Il 28 agosto, Alexander Gadjiev, noto pianista italiano, si esibirà in un recital.

Il festival si concluderà con due concerti dell’ultima residenza artistica, coinvolgendo i Docenti dell’Accademia Internazionale Estiva di Cervo, il 31 agosto e il 5 settembre.

Intorno al Festival: Cervo e il suo territorio

Parte del calendario di Lento – Cervo borgo di cultura sostenibile, gli eventi collaterali del festival coinvolgeranno visitatori, pubblico, associazioni e scuole, promuovendo il territorio anche attraverso la cultura. Tra le partnership, quella con il FAI Liguria offrirà visite didattiche gratuite al borgo durante i concerti del 30 luglio e del 23 agosto. Inoltre, il progetto “Storytelling da camera” coinvolgerà il Liceo Vieusseux di Imperia, offrendo agli studenti l’opportunità di raccontare l’evento culturale con una prospettiva inedita.

Biglietteria e informazioni

Il calendario completo delle attività di Lento è disponibile sul sito www.cervofestival.com. Sullo stesso sito è possibile acquistare i biglietti per i concerti e gli eventi del Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo.

Sostenitori

Il festival è realizzato dal Comune di Cervo con il contributo del Ministero della Cultura e il patrocinio di Regione Liguria e Camera di Commercio Riviere di Liguria.

Main corporate sponsor: Raineri Spa, sponsor Alberti Spa, Il Giardino dell’edilizia. Media Partner: Rai Liguria e Rai Radio Tre.

Articoli correlati
AttualitàIntravisti per voiPrima FilaSlide-main

Matrimonio con Sorpresa

1 minuti di lettura
Matrimonio con Sorpresa è un film diretto da Julien Hervé e ci narra la storia di una coppia di fidanzati, Alice Bouvier…
ItaliaSlide-mainSportVideo

A 90 minuti da EURO2025

3 minuti di lettura
L’Italia di Soncin pareggia 0-0 in Olanda. Ora si giocherà la qualificazione diretta a Euro 2025 nell’ultima partita con la Finlandia SITTARD…
Economia&LavoroItaliaSlide-mainVeneto

Il Veneto rinforza la sua presenza in Federmeccanica

2 minuti di lettura
La recente elezione di sette rappresentanti veneti nel Consiglio Generale per il biennio 2024-2026 rafforza ulteriormente la presenza veneta in un settore…