Home / Venezia  / Mestre  / “Mettiamoci in modo per un sogno”. Quando la solidarietà corre su una Harley Davidson

“Mettiamoci in modo per un sogno”. Quando la solidarietà corre su una Harley Davidson

Domenica in Piazza Ferretto a Mestre un centinaio di motociclisti impegnati in un motoraduno di raccolta fondi per l’associazione Sogni.

Domenica in Piazza Ferretto a Mestre un centinaio di motociclisti impegnati in un motoraduno di raccolta fondi per l’associazione Sogni

 

In programma per domenica 6 ottobre in Piazza Erminio Ferretto, a Mestre (VE), l’evento benefico “Mettiamoci in modo per un sogno”, un motoraduno che ha come finalità quella di raccogliere fondi per sostenere l’associazione Sogni, Onlus Trevigiana che da oltre 15 anni è al fianco di bambini e ragazzi affetti da gravi malattie oncologiche e leucemie.

 

L’iniziativa è nata dal fervido Dott. Paolo Scatamburlo, stimato medico chirurgo mestrino, nonché appassionato harleysta. Una volta venuto a conoscenza dell’associazione Sogni e di quale sia la missione di questa realtà, e cioè quella di realizzare i sogni dei piccoli malati oncologici affinché possano ritrovare speranza e fiducia verso il futuro, il Dott. Scatamburlo si è subito “messo in moto” per aiutare concretamente la nobile causa. Assieme al gruppo T.B.H.D. – Thursday Boys Harley Davidson (I ragazzi del giovedì) – si è impegnato ad organizzare un evento che è unico nel suo genere: un motoraduno che ha come location Piazza Erminio Ferretto, nel centro di Mestre, un luogo al quale normalmente è interdetto il traffico veicolare.

 

Grazie proprio alla finalità benefica di questa manifestazione, l’amministrazione comunale mestrina ha deciso di sposare il progetto e concedere l’accesso a Piazza Erminio Ferretto ai bikers che confluiranno qui per la festa.

Il programma della giornata

Il primo ritrovo per i motociclisti è previsto a Forte Marghera alle 14.30, per poi spostarsi tutti assieme, dopo un motogiro, proprio nella Piazza Mestrina. Qui sarà allestito un palco dove suoneranno i dj Davide Ozemberger e Beppe Spatten, “L’altro palco” cover Vasco Rossi e dove si esibiranno le associazioni sportive “Polisportiva Pacinotti-Franchetti” e l’”ASD Ricerca e Danza”. Vocalist e presentatore dell’evento “Victor Voice”. La festa durerà fino all’imbrunire.

 

Tutto il ricavato della manifestazione, che è aperta a tutti i motociclisti e non solo agli harleysti, andrà a sostenere i sogni dei bambini e ragazzi seguiti dall’Associazione Sogni. C’è già fermento tra i bikers e sono già centinaia le adesioni all’iniziativa.

 

“Un evento che l’amico Paolo Scatamburlo ci ha voluto dedicare e che fin da ora vogliamo ringraziare – commenta Rudi Zanatta, Presidente Associazione Sogni – E vogliamo ringraziarlo anche per una donazione di 1.000€ che nei giorni scorsi ci ha consegnato. Dei gesti concreti e spontanei che per noi sono la linfa per continuare la nostra missione, come i sogni che realizziamo per i nostri bambini sono per loro la linfa per affrontare con più speranza questi difficili momenti della loro vita”.

 

Per info si può seguire la pagina Facebook dell’evento organizzato dal Dott. Scatamburlo (Mettiamoci IN MOTO Per un SOGNO).

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni