Home / Venezia  / Marghera  / Mestre-Adria, ad agosto interventi di manutenzione a linea ferroviaria

Mestre-Adria, ad agosto interventi di manutenzione a linea ferroviaria

Continua l’attività di ammodernamento della linea ferroviaria Mestre-Piove di Sacco-Adria, anche in previsione dell’estensione dell’elettrificazione dell’intera linea, a dimostrazione che l’infrastruttura ferroviaria è considerata snodo cruciale per la mobilità regionale.   Gli interventi di ammodernamento sono programmati

Continua l’attività di ammodernamento della linea ferroviaria Mestre-Piove di Sacco-Adria, anche in previsione dell’estensione dell’elettrificazione dell’intera linea, a dimostrazione che l’infrastruttura ferroviaria è considerata snodo cruciale per la mobilità regionale.

 

Gli interventi di ammodernamento sono programmati a partire da lunedì 3: Infrastrutture Venete Srl, che gestisce l’infrastruttura ferroviaria per conto della Regione del Veneto, ha programmato cantieri di manutenzione e di riqualificazione per oltre un milione di euro di spesa. Ne dà notizia l’Assessore regionale alle Infrastrutture ed ai Trasporti, a conferma degli impegni presi per l’ammodernamento e l’elettrificazione della linea regionale.

 

Nello specifico, dal 3 al 10 agosto, sarà interessata la tratta Mestre-Piove di Sacco con la verniciatura del ponte sul fiume Brenta in prossimità di Campagna Lupia, la verifica strutturale del ponte ferroviario Brentasecca, nonché interventi puntuali di manutenzione. Gli interventi manutentivi riguarderanno anche il tratto elettrificato Mestre-Mira Buse, allacciato alla stazione di Mestre, e saranno svolti a cura dell’unità manutentiva TE di Mestre di RFI che opera in convenzione con la società regionale di gestione.

 

Successivamente, dal 17 agosto al 5 settembre, i cantieri di Infrastrutture Venete interesseranno la tratta Piove di Sacco-Adria, dove sono in programma il rifacimento del passaggio a livello n. 31, in prossimità di via Breo nel comune di Piove di Sacco (al km 1+068), con relativo risanamento della massicciata e revisione di circa 270 metri di binari. L’intervento più consistente (550 mila euro di spesa) sarà la revisione della curva 18, alle porte della stazione di Adria, dove è prevista la sostituzione dell’attuale binario con giunzioni sfalsate, ormai obsoleto, con una lunga rotaia saldata secondo gli standard di binari e traverse in uso di Rete Ferroviaria Italiana.

 

Anche per questa tratta sono in programma, inoltre, interventi di verifica e consolidamento dei ponti ferroviari.

 

“Il programma di interventi che prende avvio ad agosto – sottolinea l’Assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti – conferma l’attenzione di questa Amministrazione a riqualificare, velocizzare e mettere in sicurezza la linea ferroviaria, che collega il capoluogo regionale al Polesine orientale, in vista dell’elettrificazione dell’intera infrastruttura. L’elettrificazione della Mestre-Adria è la prossima sfida per la Regione del Veneto, che ha già pianificato un investimento complessivo di 22 milioni di euro nei prossimi anni per portare a termine un intervento ritenuto strategico per la mobilità veneta. Nei giorni scorsi Infrastrutture Venete ha perfezionato l’affidamento della progettazione definitiva dell’intervento, con l’obiettivo di arrivare a dare avvio alla gara per la realizzazione della nuova linea elettrica, a partire dal 2021”.

 

Nei due periodi di interruzione della linea ferroviaria (dal 3 al 10 agosto e dal 17 agosto al 5 settembre) la società Sistemi Territoriali garantirà i collegamenti tramite autobus sostitutivi, presenti e disponibili con i medesimi orari della linea ferroviaria.

 

Sul sito di Sistemi Territoriali sarà disponibile il dettaglio degli orari degli autobus, che garantiranno le stesse fermate della linea ferroviaria in manutenzione per ammodernamento.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni