MarconSlide-mainVenezia

Marcon diventa Comune patrocinante di Rialziamoci Italia

2 minuti di lettura


Con una recente delibera la giunta comunale del Comune di Marcon ha approvato di concedere il
patrocinio e la collaborazione all’iniziativa proposta dall‘Associazione Rialziamoci Italia,
maggiormente rappresentativa ed attiva nel territorio nel diffondere la cultura e l’adesione alle
procedure da sovraindebitamento da parte di chi si trovi in situazioni di difficoltà indotte da vicende
personali e contingenti tali da non consentire, altrimenti, il recupero di una esistenza dignitosa e
produttiva, inserita nel tessuto sociale, con tutte le ricadute positive che ne derivano su più ambiti:
individuale-privato nonché sociale, imprenditoriale, economico e fiscale.
L’iniziativa che vede coinvolto il Comune di Marcon in collaborazione con Rialziamoci Italia si
inserisce nel tessuto normativo definito dalla legge 3/2012 in materia di usura, estorsione e
composizione della crisi da sovraindebitamento con la quale è possibile accedere ad una procedura
di esdebitazione per i soggetti non fallibili (privati, fondazioni, associazioni, professionisti,
imprenditori agricoli, lavoratori autonomi e aziende no fallibili), che permette di stralciare i debiti entro
le effettive disponibilità finanziarie dell‘indebitato.
Posta l’indiscussa rilevanza sociale della legge che ha, appunto, la finalità di offrire a famiglie e
piccole imprese, colpite da indebitamenti che superino le loro capacità patrimoniali o reddituali,
un’opportunità di ripresa e prosecuzione, il Comune ha aderito alla proposta presentata da
Rialziamoci Italia di allestire in appositi spazi comunali l’installazione di totem informativi nonché
all’organizzazione di incontri dedicati alla cittadinanza, anche attraverso attività d’ascolto e
consulenza svolti a cura di consulenti dell’Associazione.
L’iniziativa di collaborazione condotta ha coinvolto più settori dell’attività comunale ed ha visto
particolarmente attivi l’Assessorato al bilancio e alle politiche sociali, nonché quello delle attività
produttive, considerato che l’opportunità offerta dalle procedure di sovraindebitamento comporta
notevoli ricadute sul piano personale ed imprenditoriale ma anche collettivo sotto i vari profili,
compresi quelli di riduzione della spesa pubblica per l’erogazione di sostegni economici e finanziari
e l’espansione dell’imposizione fiscale ripartita sul maggior numero di soggetti patrimonialmente e
redditualmente attivi.
I commenti:
“Ritengo assolutamente indispensabile poter dare una seconda chance a chi si è ritrovato in una
situazione di difficoltà finanziaria oltre che economica, altresì aggravate dalla pregressa crisi
economica nonchè dall’attuale crisi pandemica, e non veda una via di uscita. La Legge 3/2012,
grazie anche alle modifiche introdotte alla fine dell’anno 2020, concede la possibilità di un riscatto
non solo personale ma soprattutto sociale. Il dott. Giorgio Lorenzo, Presidente dell’associazione
Rialziamoci Italia, unitamente ai tanti professionisti che lo supportano nell’ attività promossa, hanno
dimostrato nelle varie sedi già costituite in Veneto, come il loro lavoro associativo possa essere di
grande aiuto per risolvere, anche in tempi brevi, situazioni particolarmente difficoltose e ridare nuova
speranza a chi la stava smarrendo.”

  • Assessore al bilancio dott. Marco Bosco
    “Ringrazio la dott.ssa Eugenia Candosin responsabile del settore sociale, che con la dovizia
    necessaria per scegliere adeguatamente un partner di supporto al proprio servizio, ha individuato
    nell’associazione Rialziamoci Italia questa figura. Questa Giunta fin dal suo insediamento, non ha
    mai fatto mancare il proprio aiuto a chi ne avesse manifestato il bisogno e questa iniziativa né è SEGRETARIATI SOCIALI
    ORGANISMI DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI
    AUT. MINISTERO DELLA GIUSTIZIA
    VIA LE CANEVARE 30 – 31100 TREVISO
    WWW.RIALZIAMOCI.IT – [email protected]
    NUMERO VERDE 800.03.2012
    un’ulteriore dimostrazione per far sì che gli uffici comunali, supportati da competenti professionisti,
    possano interagire tra loro, con l’unico scopo di aiutare la comunità a crescere in modo efficace e
    soprattutto senza lasciare indietro nessuno.”
  • Assessore politiche sociali dott.ssa Carolina Misserotti
    “L’attività di promozione, diffusione e sviluppo delle opportunità offerte dalla legge 3/2012, cui è
    finalizzata l’associazione che rappresento, ha trovato risposta nella sensibilità ed attenzione della
    pubblica amministrazione comunale di Marcon senza la quale il dettato normativo rimarrebbe,
    altrimenti, lettera morta.”
  • dr. Giorgio Lorenzo, Coordinatore Nazionale di Rialziamoci Italia
Articoli correlati
IntervisteSlide-mainSportVideo

Intervista ad Andrea Piccillo, Presidente FIPPS

1 minuti di lettura
La nostra intervista integrale ad Andrea Piccillo, primo presidente veneto di una federazione paralimpica, la FIPPS (Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport), per…
#instacultCulturaSlide-main

I tormentoni estivi firmati Vanoni Berti

1 minuti di lettura
Una formula che rassomiglia ad un’alchimia perfetta, vincente e fluida, apparentemente ruffiana. Gli ingredienti principali? Boomer, millenials e cantautori che masticano il…
Meteo in VenetoRegioneSlide-main

Meteo. In Veneto stato di attenzione fino alle 24 di domani

1 minuti di lettura
Una fase di maltempo è in arrivo in Veneto. Sulla base delle previsioni, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!