Home / Treviso  / Casier  / L’uovo di Mary: storia di una sopravvivenza

L’uovo di Mary: storia di una sopravvivenza

Questa è la mia storia, è una delle tante… una storia di speranza e la mia speranza più grande è che possa essere di aiuto a qualcuno. Elena Carraro   All’inizio dell’ottobre in rosa, il mese dedicato alla prevenzione del tumore

Questa è la mia storia, è una delle tante… una storia di speranza

e la mia speranza più grande è che possa essere di aiuto a qualcuno.

Elena Carraro

 

All’inizio dell’ottobre in rosa, il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, la residenza Casamia Casier del Gruppo Orpea Italia, guidato da Thibault Sartini (amministratore delegato e direttore generale), ospiterà la presentazione del libro L’uovo di Mary. Storia di una sopravvivenza di Elena Carraro.

 

Una fiaba illustrata che si alterna a un racconto, la storia autobiografica di un vissuto di malattia che evidenzia la dimensione emozionale profonda dell’iter diagnostico e terapeutico di questa patologia. Narrare, scrivere e raccontare per esorcizzare e superare il dolore. L’evento è un’occasione di ascolto, conversazione e approfondimento su un tema delicato e spesso tabù, al quale si aggiunge una riflessione sulla scrittura stessa e sul potere terapeutico del narrare.

 

L’incontro, coordinato da Cristina Testa, scrittrice ed esperta in comunicazione, prevede la lettura di alcuni brani significativi del libro da parte dell’autrice, un momento di dibattito el’esibizione dal vivo della pianista Monica Zacchello e la violoncellista Emanuela Baccega.

 

Gli argomenti oggetto dell’incontro sono di grande importanza per la struttura di Casier, centro d’eccellenza sul territorio da sempre impegnato nell’offerta di servizi e opportunità che vadano oltre la semplice ospitalità degli anziani. Interventi terapeutici all’avanguardia ma soprattutto attività di intrattenimento e socializzazione sono per l’équipe di Casamia Casier  iniziative imprescindibili per garantire il benessere e l’autonomia dei propri ospiti.

 

L’evento si terrà venerdì 5 ottobre alle 16.30 presso la residenza Casamia Casier (via Nilde Iotti 1, Dosson di Casier). L’ingresso è libero.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni