Home / Cultura  / #instacult  / L’insolito tesoro della Valpolicella

L’insolito tesoro della Valpolicella

Che la poesia dei filari da cui ottenere l’amarone da oggi emana di Domus e di Ville romane.Una pavimentazione pregiata emerge e scrive un pezzo di storia ,probabile del terzo secolo dopo Cristo.   Scavare è certo

Che la poesia dei filari da cui ottenere l’amarone da oggi emana di Domus e di Ville romane.Una pavimentazione pregiata emerge e scrive un pezzo di storia ,probabile del terzo secolo dopo Cristo.

 

Scavare è certo scoprire, partendo da uve pregiate,famose in tutto il mondo, ma questa terra non sembra fermarsi qui,vuole rimarcare passati e fasti. E’ il tesoro che potrebbe fuoriuscire ha tutti i sentori del grande vino,nobile e sorprendente.

 

Il nettare che innalza la storia e si inebria a sua volta, il destino di questa terra non è mai banale, forse eccessivo in quanto a bellezza,trascendentale e singolare. Binomio d’eccezione che prelude a sorprendenti trame e racconti. Tra terra e storia.

 

Zero Biscuit di Mauro Lama

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni