Mogliano VenetoSlide-main

L’Hotel Duca D’Aosta nel mirino della Procura di Treviso

1 minuti di lettura

L’Hotel Duca D’Aosta è nel mirino della Procura di Treviso. L’accusa è di peculato per il mancato versamento della tassa di soggiorno al Comune di Mogliano. Si tratterebbe di circa 20mila euro che sarebbero dovuti confluire nelle casse del Comune, come riporta La Tribuna.

 

Il reato di peculato viene solitamente contestato ad un pubblico ufficiale che si appropria indebitamente di beni altrui. In questo caso, l’albergatore si qualificherebbe come agente della riscossione dell’imposta di soggiorno dei clienti e quindi perseguibile per tale reato, trattandosi di beni del comune. L’amministratore unico della Termosol Servizi, società che gestisce l’hotel Duca D’Aosta, si difende dalle accuse, sostenendo che si tratterebbe di un errore.

Articoli correlati
Slide-mainTempo liberoTurismoVille Venete

Un itinerario attraverso la natura e le Ville lungo il Sile

1 minuti di lettura
Nel cuore della Marca Trevigiana, circondata da un paesaggio idilliaco, incontriamo la Città di Treviso, famosa per essere la patria del Radicchio,…
Slide-mainTempo liberoTreviso

Alla scoperta di Treviso "da porta a porta, sopra e sotto le mura"

1 minuti di lettura
Visita guidata alla Città di Treviso per scoprire il capoluogo della Marca da molteplici punti di vista. TREVISO – Tra gli appuntamenti…
Slide-mainVenezia

Presentati gli interventi di messa in sicurezza

1 minuti di lettura
Presentati ieri gli interventi di messa in sicurezza delle Fondamenta Cannaregio e Venier-Savorgnan-San Giobbe VENEZIA – Ieri pomeriggio, presso Ca’ Farsetti, sono…