Home / Food & Lifestyle  / Food  / Letteratura, musica, cucina, teatro e cinema protagonisti di “Lido incontra”

Letteratura, musica, cucina, teatro e cinema protagonisti di “Lido incontra”

Un ricco programma di incontri per approfondire gli incroci di storia e di cultura tra la Repubblica  di Venezia e quei popoli che in misura e in modo diverso sono entrati in contatto con la

Un ricco programma di incontri per approfondire gli incroci di storia e di cultura tra la Repubblica  di Venezia e quei popoli che in misura e in modo diverso sono entrati in contatto con la Serenissima. Dopo la prima edizione, nel 2016, che ha approfondito più aspetti della cultura ebraica, la nuova stagione di “Lido Incontra”, promossa dalla Proloco del Lido di Venezia e Pellestrina, con la collaborazione di numerosi partner, propone un variegato calendario di appuntamenti sul tema “L’Armenia, gli armeni e la Serenissima. La cultura di un popolo in esilio”.

 

Dal 30 marzo al 22 ottobre, in diversi luoghi del Lido di Venezia, tra cui anche l’antico chiostro di San Nicolò, letteratura, cinema, teatro, musica saranno protagonisti di una manifestazione di grande respiro culturale.

 

Grazie alla collaborazione e al patrocinio di numerose realtà, la Proloco, associazione culturale che punta alla valorizzazione del territorio del Lido attraverso la promozione di eventi, ha organizzato numerosi appuntamenti, la maggior parte dei quali gratuiti.

 

Gli incontri dedicati alla letteratura inizieranno il 30 marzo al Grande Albergo Ausonia&Hungaria con le leggende del popolo armeno. Il 13 aprile, il 19 aprile e il 29 settembre verranno proposti, a cura di BarchettaBlu, eventi dedicati ai più piccoli.

 

La musica avrà uno spazio importante con l’obiettivo di far conoscere compositori e strumenti armeni, come il Duduk, voce d’Armenia nel mondo. Per l’arte cinematografica verranno proposte al cinema Astra le proiezioni dei film “Il padre”, “Ararat”, “La masseria delle allodole”. In questo excursus culturale non poteva mancare un approfondimento gastronomico con degustazioni e presentazioni di ricette tradizionali.

 

Saranno inoltre previste alcune visite all’Isola di San Lazzaro degli Armeni: l’11 maggio, il 16 giugno e il 29 settembre, dedicata quest’ultima alle famiglie e arricchita dalla lettura di fiabe armene e atelier creativo a cura di BarchettaBlu.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni