Home / Mogliano  / Lettera di interpellanza della Consigliera comunale D. Rita Fazzello

Lettera di interpellanza della Consigliera comunale D. Rita Fazzello

Di seguito pubblichiamo una lettera di interpellanza inviata in data 29 marzo 2018 dalla Consigliera comunale D. Rita Fazzello alla Presidente del Consiglio comunale, al Sindaco e alla Giunta di Mogliano Veneto:   Oggetto: Istituto Gris – Area centro

Di seguito pubblichiamo una lettera di interpellanza inviata in data 29 marzo 2018 dalla Consigliera comunale D. Rita Fazzello alla Presidente del Consiglio comunale, al Sindaco e alla Giunta di Mogliano Veneto:

 

Oggetto: Istituto Gris – Area centro servizi residenziali per anziani – via Tommasini
Inserimento nella programmazione locale per Unità di offerta Centro Diurno per anziani non autosufficienti

 

Premesso che:
– l’Istituto C. Gris comprende un patrimonio immobiliare di notevole estensione e qualità
– la positiva collocazione strategica dell’Istituto lo rende accessibile anche ai comuni limitrofi, nonché a livello provinciale e regionale, per la disponibilità di collegamenti ferroviari e autostradali
– gran parte del patrimonio di detto Istituto è attualmente sub iudice, in attesa della pronuncia della Corte di Cassazione
– nell’ipotesi che la Corte di Cassazione si pronunci per la conferma del ‘Piano di composizione della crisi di cui alla legge n. 3 del 2012, già approvato dall’80% dei Creditori o, in alternativa, qualora il pronunciamento della Corte di Cassazione sia sfavorevole nei confronti dell’Ente, l’area del Centro di servizi residenziale per anziani di via Tommasini dovrebbe rimanere libera da vincoli giuridici sui crediti pregressi
– l’area in questione dovrebbe mantenere una destinazione a servizio pubblico socio-sanitario, come previsto nello Statuto e nella Mission dell’IPAB.
– l’aumento della vita media è più alto rispetto alle previsioni e nemmeno concepibile in questi termini in passato
– che per un anziano non è importante solo vivere, ma vivere pienamente e dare un senso, individuale o collettivo alla vita stessa
– che per una estesa percentuale di anziani, giorno per giorno, le capacità regrediscono e i limiti fisici diventano sempre più evidenti
– è importante la qualità dell’invecchiamento, poiché non serve vivere più a lungo se si vive male e che invecchiare significa anche sperimentare nuovi rapporti umani
– che si ha bisogno degli altri per esistere, che l’amicizia, l’amore, il dispiacere ecc. sono tutti segni di vita correlati alla presenza degli altri
– che la solitudine è uno dei mali più crudeli dell’età avanzata, soprattutto quando non si è più autonomi per una permanenza nella propria famiglia

Verificata

la richiesta ( 23 novembre 2017) della Direzione dell’IPAB Gris circa l’obiettivo di aprire un Centro Diurno per anziani non autosufficienti nella suddetta area di via Tommasini, previo inserimento nella programmazione locale, al fine dell’autorizzazione alla realizzazione, art. 7 legge reg. 16 agosto 2002 “Autorizzazione e accreditamento delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e sociali”

Accertata
la presa d’atto, con riscontro scritto, da parte del Presidente dei Sindaci ULSS 2 (Paolo Speranzon), in data 17-01- 2018, della richiesta ufficiale dell’IPAB di n. 24 posti di Centro Diurno per persone anziane non autosufficienti, nella programmazione locale, nonché la volontà di tenerne conto nella prossima programmazione territoriale, in base alle disposizioni della Regione Veneto

La sottoscritta, D. Rita Fazzello, consigliere comunale del gruppo misto, considerata anche l’ipotesi di una proposta benefica in tal senso,

chiede
– all’Amministrazione comunale che sia data risposta sollecita alla nota del 23-XI- 2017, da parte del Commissario straordinario dell’Ist. Gris, dott. Stefano Guerra, indirizzata al Sindaco di Mogliano, al Presidente della Conferenza dei Sindaci Azienda ULSS n. 2, e p.c. al Presidente della Regione Veneto, alla Direzione regionale servizi sociali

chiede
– di conoscere l’orientamento del Sindaco e della Giunta in merito a quanto sopra esposto e cioè se vi sia la disponibilità a favore dell’inserimento in programmazione locale, di cui al Piano di Zona dell’Azienda ULSS 2 Marca Trevigiana, al fine della relativa autorizzazione di un Centro Diurno per anziani non autosufficienti, previa ristrutturazione di parte dell’edificio di via Tommasini.

In attesa di riscontro nella sede del Consiglio comunale, ringrazia vivamente per l’attenzione

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni