PoliticaSlide-mainVeneto

Legittima Difesa. Zaia: "Un atto di giustizia. Gli italiani non sono pistoleri"

1 minuti di lettura

“È inaccettabile che chi difende se stesso e la propria famiglia nella propria casa dall’aggressione dei malviventi, rispetto a questi ultimi sia meno tutelato dalle norme e, addirittura, corra più rischi di essere punito. L’approvazione di questa legge sulla legittima difesa, fortemente voluta dal vicepremier Matteo Salvini, rappresenta essenzialmente un atto di giustizia”.
 
Così il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta l’approvazione definitiva, da parte del Senato, del disegno di legge sulla legittima difesa.
 
“Concordo con Salvini: è stata combattuta e vinta una battaglia di civiltà – conclude il Governatore –. Quello italiano non è un popolo di pistoleri. Per la stragrande maggioranza è fatto di persone perbene, che hanno a cuore la propria casa, i propri congiunti, le aziende per le quali hanno a lungo lavorato e sacrificato: non hanno forse il diritto di proteggere quello che hanno di più caro? La risposta non può che essere sì e ancora sì. E finalmente questa legge consentirà di farlo”.

Articoli correlati
NewsSlide-mainVeneto

Preso Fleximan, ma è lui o non è lui?

1 minuti di lettura
I Carabinieri di Adria (Rovigo) e il Nucleo operativo radiomobile hanno denunciato il presunto responsabile di alcuni danneggiamenti ad autovelox situati in provincia…
AmbienteAnimaliMeteo in VenetoSlide-mainTutela del Cittadino

"Non andate a passeggiare lungo i fossi"

3 minuti di lettura
Questa mattina, venerdì 17 maggio, il Presidente del Veneto Luca Zaia ha fatto il punto sulla situazione drammatica, creatasi in seguito alle…
ArteIntervisteSlide-mainVeneziaVideo

L'importanza di mettersi alla prova: intervista al Direttore Riccardo Caldura

1 minuti di lettura
VENEZIA – In occasione della cerimonia di premiazione del bozzetto vincitore del Trofeo della Giuria Popolare del Premio Mestre di Pittura, abbiamo intervistato Riccardo…