Home / Cultura  / Narrazione  / Leggenda di gelosia e di morte. Protagonista il Campiello del Remer

Leggenda di gelosia e di morte. Protagonista il Campiello del Remer

Forse molti non sanno che esiste una leggenda di gelosia e di morte, che ha come protagonista il Campiello del Remer nei pressi di Rialto.   Si racconta che nel '600 un rampollo della famiglia Loredan, Fosco,

Forse molti non sanno che esiste una leggenda di gelosia e di morte, che ha come protagonista il Campiello del Remer nei pressi di Rialto.

 

Si racconta che nel ‘600 un rampollo della famiglia Loredan, Fosco, sposò Elena, figlia del fratello del Doge.

 

Fosco era molto geloso. Una sera vide sua moglie Elena che abbracciava un uomo. Elena spiegò che si trattava di suo cugino, ma Fosco, convinto di essere stato tradito, rincorse Elena fino al Campiello del Remer dove, nonostante l’intervento del Doge, la uccise con la spada mozzandole la testa.

 

Fu arrestato per essere spedito a Roma dal Papa perché gli comminasse la giusta pena, ma Fosco sfuggì alle guardie, corse dove era conservata la testa della moglie e disperato si uccise, gettandosi nel Canal Grande.

 

Si racconta sempre che da quella sera, nelle noti di luna piena e con tramontana, il fantasma di Fosco appare stringendo tra le mani la testa della moglie.

 

Fonte: Veneto World

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni