JesoloSlide-main

Lavori pubblici e sicurezza, a Jesolo in programma interventi per oltre 1,5 milioni di euro

3 minuti di lettura

I fondi serviranno per l’asfaltatura di via Lio Maggiore e via Cristo Re, l’ampliamento del sistema di videosorveglianza, la ristrutturazione del centro civico di Ca’ Fornera e l’accorpamento di 4 appartamenti destinati ai più bisognosi.

L’amministrazione comunale ha approvato una serie di interventi da realizzare nei prossimi mesi, impegnando importanti risorse già entro la fine dell’anno in corso. Attraverso una serie di specifiche delibere, la giunta ha così stanziato complessivamente più di 1 milione e mezzo di euro.

Tra i lavori più attesi vi sono le asfaltature di tratti importanti di via Lio Maggiore e via Cristo Re, strade lontane dai centri abitati e in gran parte ancora sterrate. Nel primo caso, accogliendo le richieste prevenute dai residenti, l’amministrazione ha approvato il progetto definitivo per l’intervento e dato subito impulso alla gara per l’avvio dei lavori. L’asfaltatura riguarderà il tratto iniziale della strada, per un totale di 1,9 chilometri e con larghezza variabile. Per i lavori sarà utilizzato un conglomerato ecologico certificato, drenante, costituito da materiali ecosostenibili, inorganici ed ecocompatibili, privi di etichettatura di pericolosità, di rischio, totalmente esenti da idrocarburi, resine e sostanze acriliche. La spesa, in questo caso, sarà di 531.000 euro.

Parallelamente la giunta ha approvato il progetto esecutivo dei lavori per l’asfaltatura di un tratto di via Cristo Re. La ricognizione dello stato dei luoghi, infatti, ha messo in evidenza il particolare stato di degrado del piano viabile che ne rende problematico e pericoloso il transito sia dei veicoli che dei cicli. L’area oggetto di intervento è lunga 3 chilometri, in prosecuzione della parte già asfaltata realizzata negli anni ’60, che pone in comunicazione il centro del paese con la chiesetta votiva del Cristo Re. Interessa l’argine destro demaniale del fiume Sile su alveo della Piave Vecchia, attualmente inghiaiato sulla sommità e frutto di continui interventi di sistemazione della sede carrabile. I lavori prevedono una spesa complessiva di 635.000 euro.

Via libera anche al progetto definitivo per la manutenzione straordinaria del centro civico di Ca’ Fornera. A necessitare di manutenzione è, in particolare, il tetto dell’edificio. Nel dettaglio, l’intervento prevede la demolizione del manto di copertura esistente in coppi, la verifica dello stato della guaina di impermeabilizzazione esistente, il rifacimento del manto di copertura con posa di tegole in laterizio, l’eventuale sistemazione delle grondaie e dell’impermeabilizzazione degli scarichi pluviali. L’importo dei lavori ammonta in questo caso a 45.500 euro.

L’amministrazione comunale sta poi procedendo a una valutazione complessiva del patrimonio residenziale pubblico per adeguarlo a standard minimi di accoglienza. Il primo intervento per conformare gli alloggi si concentrerà in un edificio di via Antiche Mura, dove si procederà all’accorpamento di quattro mini appartamenti da cui ne saranno ricavati due che avranno una superficie minima di circa 40 metri quadri. Contestualmente saranno rifatti l’impianto elettrico, quello idrico con gli scarichi e il riscaldamento. L’intervento prevede una spesa complessiva di circa 90.000 euro. Dallo scorso 30 novembre è inoltre possibile presentare domanda per l’assegnazione in locazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica che si rendessero disponibili nel periodo di efficacia della graduatoria. Le domande possono essere presentate online sul portale ERP regionale (https://erp.regione.veneto.it) fino al 30 dicembre 2022. Per chi ne avesse necessità, il Caf Lavoro e Fisco (ANSAP), convenzionato con il Comune di Jesolo, fornisce assistenza su appuntamento chiamando lo 0421-972820 senza alcun costo.

Approvato, infine, il progetto definitivo per l’ampliamento del sistema di videosorveglianza della città. La giunta ha confermato l’investimento di 240.000 euro, fondi derivanti da disponibilità ministeriali stanziate proprio per tali interventi, che saranno utilizzati per incrementare il numero di occhi elettronici sul territorio jesolano, andando in particolare a monitorare tutti i varchi di accesso alla città con telecamere di lettura targhe. I lavori, però, riguarderanno anche “il cervellone” della centrale operativa che sarà adeguato alle prestazioni richieste. Questo passaggio consente l’affidamento della gara per l’esecuzione dei lavori.

“In questi mesi abbiamo stilato un elenco delle priorità, dando avvio a nuovi progetti, integrando qualcosa che era stato lasciato in sospeso e portando a compimento ciò che riteniamo giusto per lo sviluppo della città – dichiara il sindaco della Città di Jesolo, Christofer De Zotti. Alcuni interventi sono indispensabili per far nascere nuovi progetti, anche di promozione della località dal punto di vista turistico, altri sono però strettamente legati alle esigenze manifestate dai cittadini che sono i primi e più importanti fruitori di strade e spazi pubblici. Una città bella e sicura non è solo più attraente ma è anche più amata”.

Articoli correlati
CulturaItalia MondoSlide-main

A Roma la mummia di Ramses. Il faraone immortale

2 minuti di lettura
Giovedì 9 febbraio, presso la Sala Piacentiniana del Palazzo del Rettorato dell’Università La Sapienza di Roma, si terrà l’inaugurazione della mostra La mummia di…
AmbienteSlide-mainSostenibilità

Paper Week 2023: Comieco cerca i prossimi protagonisti

1 minuti di lettura
Tutti sono protagonisti del ciclo del riciclo di carta e cartone. Parola di Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli imballaggi a…
AmbienteItalia MondoSlide-main

Commissione Europea, nuovi rigorosi limiti di residui di pesticidi per proteggere gli impollinatori

1 minuti di lettura
la Commissione Europea ha adottato nuove norme che, una volta applicabili, ridurranno i limiti massimi di residui di due pesticidi negli alimenti….

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio