Slide-mainSport

L’autoironia che amiamo di Bebe Vio

1 minuti di lettura

L’abbiamo vista crescere, ci ha fatto emozionare e oggi conosciamo anche il suo lato autoironico.
 
Bebe Vio, la campionessa paraolimpica di scherma, durante un servizio de Le Iene ha detto: «Io credo che ognuno possa scherzare sulla disabilità, poi è ovvio che dipende da come viene vissuta dalle singole persone. Senza autoironia non si va da nessuna parte». E così sorridiamo nel leggere un suo post di qualche tempo fa pubblicato su Twitter, dove la vediamo protagonista di un selfie scattato utilizzando come asta una sua protesi, mentre la caption recita: «Mamma mi ha sempre detto che sarei potuta diventare qualsiasi cosa nella vita, quindi ho deciso di essere un selfie stick ??».
 
La campionessa ha anche raccontato il funzionamento delle protesi, spiegando che ci sono due tipi di elettrodi per stringere e allentare la mano, i quali si innescano con due diversi movimenti dei muscoli.
 
Grazie Bebe per la tua forza, la tua ironia e la tua capacità di ispirare! Sei una ragazza magica.

Articoli correlati
RegioneSlide-mainSportTreviso

Le Olimpiadi viste da Riccardo Pittis

3 minuti di lettura
6.154 giorni dallo storico argento nella finale di Atene 2004. Quando l’Argentina, dopo aver eliminato gli Stati Uniti, infranse il sogno del…
AttualitàSaluteSlide-main

Malta: rimpatrio dei 161 ragazzi risultati positivi al Covid-19 con volo speciale sanitario dedicato

3 minuti di lettura
È decollato venerdì verso le 18:30 il volo sanitario messo a disposizione e offerto da MTA – Malta Tourism Authority con a…
MestreSlide-mainVenezia

Venezia. 250 mila euro per l’adeguamento edificio che ospita le scuole Gramsci e Pascoli a Favaro Veneto

1 minuti di lettura
La Giunta comunale, riunita nei giorni scorsi in web conference, ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto, il progetto…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!