CulturaSlide-mainSociale

La vocazione dell’educare

2 minuti di lettura

di Costantino Coros

 

Un incontro di uomini e di donne, di ragazzi e ragazze che collaborano con responsabilità diverse ad un grande lavoro; quello dell’educazione. E’ bello richiamare alla memoria quanto scriveva Aldo Moro in un articolo pubblicato su “Azione Fucina”, il settimanale degli universitari di Azione Cattolica, il giorno di Natale del 1944. Fiducia e collaborazione, era quello che chiedeva il prof. Moro ai suoi studenti. Una fiducia che, senza togliere la personalità di chi si trova ad imparare permetta e renda fecondo un insegnamento, un cammino di educazione verso una vita adulta di cristiani responsabili, compiuto insieme, in spirito di comunione; altrimenti non avrebbe ragion d’essere. Grande è la responsabilità che attende l’educatore, ma è bello donare se stessi per gli altri, in una prospettiva di crescita umana e cristiana.

 

 

Paola Bignardi, già presidente nazionale dell’Azione Cattolica ricordava in occasione di un convegno svolto, qualche anno fa, nella diocesi di Velletri-Segni, dedicato a “L’educazione è cosa di cuore” che: “Educare è al tempo stesso una grande avventura e una grande fatica, ma non bisogna tirarsi indietro”. E’ fonte di enorme soddisfazione trovarsi di fronte ragazzi e ragazze che abbiamo accompagnato verso la vita adulta.

 

L’educazione è come una gemma. A ricordarcelo sono alcuni passi di una poesia di Emily Dickinson: “tenevo un gioiello tra le dita e m’addormentai….mi svegliai e sgridai le mie dita innocenti, la gemma era smarrita….”. La gemma era lì da molti anni, appariva un dato acquisito, ormai scontato, così l’indolenza e l’indifferenza hanno finito per prevalere sull’attenzione e la sollecitudine di chi la custodiva. Ecco, la responsabilità di educare non deve mai dare nulla per scontato, non deve farsi prendere dal torpore, altrimenti si perde la gemma preziosa della vocazione all’educare.

 

 

L’educazione ha le caratteristiche della maternità: cura e distacco, gioia e sofferenza. Richiede disponibilità e soprattutto, non bisogna dimenticare che si educa nella gratuità e nella carità. Tutto l’edificio si può tenere bene in piedi se si considera come fondamentale punto di partenza la vocazione educativa, elemento caratterizzante la nostra identità.

 

Secondo la Bignardi, l’educatore è una persona che ama la vita e ha fiducia in essa, mostra la bellezza dell’esistenza attraverso una vita credibile. E’ in grado di comunicare regole, stili di vita e valori. E’ capace di accogliere, capire i pensieri confusi, le parole non dette, le domande non fatte. Sa costruire relazioni schiette e sensibili. E’ una persona che non teme di esercitare l’autorità perché fa crescere. E’ disponibile a perdere il consenso dei ragazzi perché è in grado di reggere la fatica di crescere dell’altro. Ha qualcosa da proporre. Rappresenta un esempio per la vita che conduce. L’educatore è parte di una comunità, perché tutta la comunità è responsabile dell’educazione dei più giovani. Sa costruire alleanze.

 

L’educatore è una persona di speranza quindi è dotata di pazienza. L’educatore non s’improvvisa, si forma delle competenze, conosce gli elementi fondamentali dell’educazione, osserva, studia, approfondisce e soprattutto prega.

Articoli correlati
Slide-mainVenezia

Ottobre Rosa 2021: domenica 17 ottobre alle 11.30 corteo Dragon Boat "Donne in Rosa"

1 minuti di lettura
Domenica 17 ottobre alle ore 11.30 dalla stazione Santa Lucia di Venezia (imbarco F30 ore 11.15) in Canal grande si svolgerà il corteo…
MestreSlide-mainVenezia

Due giornate, in piazza Ferretto a Mestre, dedicate alla Protezione civile

1 minuti di lettura
    Ben 17.680 ore di servizio, con 3.262 presenze di volontari nel 2020, e addirittura oltre 27.000 ore, con 3.891 presenze in…
Slide-mainTrevisoZero Branco

Lavori pubblici: a Zero Branco cantieri per oltre 2 milioni e 700 mila euro

4 minuti di lettura
Si tratta delle maggiori opere già finanziate. Tra queste la nuova palestra, giàultimata, piste ciclabili anche di collegamento alla Treviso-Ostiglia e larigenerazione…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!