Home / Cultura  / Narrazione  / La storia del mascherone sulla porta del campanile di Santa Maria Formosa

La storia del mascherone sulla porta del campanile di Santa Maria Formosa

Forse non è noto a molti perché sopra l’entrata del campanile della chiesa di Santa Maria Formosa vi sia un mascherone. Si racconta che, in un lontano passato, i demoni salissero sul campanile della chiesa e

Forse non è noto a molti perché sopra l’entrata del campanile della chiesa di Santa Maria Formosa vi sia un mascherone.

Si racconta che, in un lontano passato, i demoni salissero sul campanile della chiesa e suonassero le campane a tutte le ore.

Il fatto recava un forte disturbo agli abitanti di tutta la zona, che a quei tempi regolavano la propria giornata con il suono delle campane.

A questo punto il parroco di Santa Maria Formosa decise di porre sull’entrata del campanile della chiesa un mascherone grottesco, allo scopo di spaventare i demoni disturbatori.

Sembra strano, ma la cosa funzionò, perché da quel momento nessun demone salì più sul campanile per suonare le campane e disturbare la vita dei cittadini.

 

Fonte: Martinaway

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni