IstruzioneMoglianoPoliticaSlide-main

La lista "Piazza Civica" e le elezioni Consiglio Comunale dei ragazzi

1 minuti di lettura

Nel pomeriggio di lunedì 3 dicembre, le famiglie moglianesi hanno ricevuto dai rispettivi figli frequentati la IV classe delle scuole primarie di primo livello e delle I classi delle scuole primarie di secondo livello due comunicati, uno ufficiale, e uno rivolto direttamente agli alunni, con le quali il Sindaco e l’assessore alla Scuola del Comune di Mogliano Veneto comunicavano l’indizione delle elezioni dei rappresentanti degli studenti al CCRR del nostro Comune per i giorni 6 e 7 dicembre 2018.
 
Lasciare solamente due giorni a dei bambini di 9 e 11 anni per comprendere il significato della votazione a cui si stanno accingendo, per promuovere le rispettive candidature, per confrontarsi, anche coi loro insegnanti sul significato e sul valore di questo progetto di elevato contenuto civico e sociale, è parso subito molto sospetto.
 
Abbiamo quindi scoperto che il Collegio dei Docenti dei relativi Istituti Comprensivi quest’anno non ha approvato il progetto del CCRR così come imposto dall’Amministrazione comunale: sostanzialmente perché, a fronte della pretesa della loro disponibilità di un pomeriggio a settimane alterne per riunire i piccoli consiglieri in orario extrascolastico, non è stata messa loro a disposizione alcuna risorsa, pur intuibilmente necessaria per la buona riuscita del progetto.
 
Si è pertanto trattato di un progetto calato dall’alto, senza alcun confronto con la scuola e relative istituzioni, e con finalità palesemente elettorali, visto l’approssimarsi delle elezioni amministrative della primavera del 2019.
 
Il solito stile di questa amministrazione, che non dialoga con la cittadinanza e i suoi rappresentanti, come pure avvenuto per la stesura del programma delle iniziative natalizie, che ha visto i commercianti meri spettatori, senza alcun loro coinvolgimento.
 
Nel caso della scuola, sono stati strumentalizzati addirittura dei bambini, che avevano la possibilità di affacciarsi per la prima volta ed in modo concreto al diritto di voto, con tutti i suoi significati di valore democratico e costituzionale. E invece i ragazzini sono completamente smarriti, perché nessuno ha spiegato loro come dovrebbero votare o farsi eleggere, e soprattutto perché.
 
La Lista “Piazza Civica” stigmatizza l’ennesimo episodio personalistico e autoritario di questa Giunta, che non si smentisce nemmeno davanti a progetti riservati ai futuri elettori, oggi bambini.

Articoli correlati
AmbienteSlide-mainVeneto

Caccia uccelli migratori, Zanoni (PD): “Su delibera Giunta pronto a depositare un doppio esposto"

2 minuti di lettura
Caccia uccelli migratori, Zanoni (PD): “Su delibera Giunta pronto a depositare un doppio esposto, a Corte dei Conti e Procura della Repubblica….
Slide-mainTempo liberoVenezia

Laura Pausini - Anteprima World Tour a Venezia

1 minuti di lettura
A solamente un’ora dall’apertura delle date dell’Anteprima World Tour in Piazza San Marco e Plaza de España, considerata la grande richiesta dei…
AttualitàSlide-mainVeneto

Morto l’imprenditore Scaligero Giuseppe Manni. Il Cordoglio del Presidente Zaia

1 minuti di lettura
(AVN) Venezia, 27 gennaio 2023 “Con Giuseppe Manni il Veneto perde non solo un imprenditore illuminato – la società Manni Group Spa…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio