ArteTempo liberoVenezia

Jiří Georg Dokoupil: esplorazioni artistiche alla Biblioteca Marciana di Venezia

2 minuti di lettura

La mostra “Venetian Bubbles” di Jiri Georg Dokoupil, in esposizione presso la Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia, presenta una collezione personale di nuove opere site specific

VENEZIA – La mostra “Venetian Bubbles” di Jiří Georg Dokoupil alla Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia presenta opere site specific, evolvendo i celebri dipinti Soap Bubble dell’artista in forma tridimensionale. Curata da Reiner Opoku e sostenuta dall’Association for Art in Public, la mostra sarà aperta al pubblico dal 22 giugno all’18 agosto 2024.

La mostra “Venetian Bubbles”

L’artista di fama mondiale Jiří Georg Dokoupil inaugura una nuova fase della sua pratica artistica versatile e sperimentale nella mostra “Venetian Bubbles”. Questa esposizione offre un’evoluzione dei celebri dipinti Soap Bubble dell’artista in forme tridimensionali. Dokoupil presenta sette grandi dipinti raffiguranti bolle di sapone colorate e otto sculture in vetro, offrendo al pubblico una riflessione sull’effimero dell’esistenza con libertà, gioco e umorismo.

Temi e opere in mostra

Le opere esposte includono sette grandi dipinti che esplorano l’azione artistica imprevedibile e spontanea di Dokoupil, sfidando il concetto di controllo e permanenza. Le nuove sculture in vetro, denominate ‘bolle veneziane fatte in casa’, estendono i celebri dipinti Soap Bubble dell’artista, creando un contrasto sorprendente tra fragilità e forza. L’opera chiave, “Open Bubbles Condensation Cube”, incapsula bolle di vetro in una scatola d’acqua condensata, invitando il pubblico a immergersi nell’opera stessa.

L’artista

Figura chiave del movimento “Neue Wilde” in Germania, Jiří Georg Dokoupil ha sempre sfidato le pratiche tradizionali dell’arte, dimostrando una vasta gamma di approcci alla pittura e al lavoro artistico. L’espressione artistica principale di Dokoupil rimane la pittura, anche se si è distinto nell’utilizzo di materiali insoliti. Con oltre 60 collezioni e più di 100 tecniche o stili, Dokoupil continua a innovare, esplorando temi di impermanenza e trasformazione attraverso un’espressione artistica che intreccia il giocoso con il profondo.

Dirk Geuer, curatore delle mostre d’arte alla Biblioteca Nazionale Marciana, sottolinea l’importanza della mostra, che offre un dialogo tra vecchi e nuovi maestri, consentendo ai visitatori di sperimentare entrambi, arte figurativa e astratta, al suo meglio.

Profilo di Jiří Georg Dokoupil: un percorso artistico multiforme

Jiří Dokoupil è nato a Krnov, in Cecoslovacchia, nel 1954, e ha trovato rifugio in Germania dopo l’invasione dell’esercito sovietico a Praga nel 1968. Negli anni ’70 ha studiato belle arti a Colonia, Francoforte sul Meno e a New York presso The Cooper Union, sotto la guida dell’artista concettuale Hans Haacke.

È stato un membro fondatore dei gruppi di artisti tedeschi Mülheimer Freiheit e Junge Wilde, associati al leggendario mercante d’arte Paul Maenz, che ha ospitato la sua prima mostra personale a Colonia nel 1982.

Con uno stile neo-espressivo e figurativo, Dokoupil ha esplorato un’espressione contemporanea dell’arte, ignorando i limiti dell’Arte Minima e Concettuale. Ha anche insegnato come professore ospite all’Accademia di Belle Arti di Düsseldorf e a Madrid.

Dokoupil ha attirato l’attenzione internazionale con la sua “pittura libro” alla Documenta 7 a Kassel nel 1982, e da allora ha esposto in numerose mostre personali in tutto il mondo.

Attualmente, Dokoupil vive e lavora tra Berlino, Madrid, Rio de Janeiro e Las Palmas, continuando a esplorare nuove forme espressive nella sua pratica artistica.

Informazioni

Dal 22 giugno al 18 agosto 2024
Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana
Accesso alla mostra tramite il Museo Correr
Piazza San Marco n.52 – Ala Napoleonica – Venezia
Orari di apertura: Lunedì – venerdì: 10 – 18 (ultimo ingresso alle 17)

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaSlide-mainSportVenezia

Carl Wheatle alla Reyer

2 minuti di lettura
Carl Anton Delroy Wheatle è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Umana Reyer Venezia VENEZIA – L’Umana Reyer Venezia ha comunicato la firma pluriennale…
AttualitàMestreSlide-mainTutela del CittadinoVenezia

Travolto dal fango, viene salvato dai Vigili

1 minuti di lettura
Un uomo, rimasto semi sommerso nel fango di un cantiere, è stato salvato dai Vigili del Fuoco di Venezia   Mestre – Alle…
ArteCulturaTempo liberoTreviso

Scopri Ca' Spineda: visite guidate alla Storica Residenza

1 minuti di lettura
Ca’ Spineda apre le sue porte ai visitatori con visite guidate gratuite disponibili dal lunedì al venerdì alle ore 10.00. Le prenotazioni…