Slide-mainSportTempo liberoTurismoViabilità

Jesolo e Cavallino-Treporti uniti con le due ruote

2 minuti di lettura

Nella mattinata del 29 Maggio è stata finalmente inaugurata con successo la pista ciclabile che unisce i Comuni di Jesolo e Treporti.

 

Il nuovo tratto ciclabile, delimitato e separato dal traffico veicolare, è stato realizzato lungo il ponte sul fiume Sile, garantendo in sicurezza il collegamento con la pista già esistente a Jesolo in via Anna Frank e con quella di via Baracca a Cavallino. Il collegamento con la pista ciclabile di via Fausta e con il percorso ciclabile che attraverso le Porte del Cavallino raggiunge via Cristo Re sarà consentito attraverso un passaggio sotto il cavalcavia, bypassando in questo modo tutto il traffico veicolare.

 

“Giralagune” in bici in totale sicurezza

 

Al simbolico “taglio del nastro” erano presenti il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, la sindaca di Cavallino-Treporti Roberta Nesto e l’assessore ai Lavori Pubblici del comune di Jesolo, Roberto Rugolotto.

 

“La realizzazione della pista ciclabile sul ponte – dichiara il primo cittadino di Jesolo, Valerio Zoggia – oltre a mettere in sicurezza il transito dei molti ciclisti che lo percorrono, rientra in un progetto molto più ampio, denominato “Giralagune“, che prevede la creazione di un insieme organico di percorsi ciclopedonali intercomunali con l’obiettivo di valorizzare le valenze storico-culturali e naturalistiche dell’area litoranea compresa tra la laguna di Venezia e la foce del Tagliamento. Sono lavori che rispondono ad una strategia di sviluppo che ha come fine la riproposizione innovativa di luoghi, memorie, conoscenze e artigianalità che fanno del nostro territorio un luogo unico: un circuito di bellezza straordinariamente diffuso lungo tutto il suo territorio fisico, e lungo un arco di secoli di civiltà”.

 

Molte novità dedicate ai ciclisti

 

“Oggi insieme al collega Zoggia e ai tecnici degli uffici abbiamo aperto la pista ciclabile sul ponte del Sile. È un’opera necessaria ma soprattutto una prima importante risposta per percorrere il ponte in sicurezza, per la mobilità di ciclisti e pedoni – è il pensiero della sindaca di Cavallino-Treporti, Roberta Nesto -. Il nuovo tratto mette in sicurezza la mobilità che si aggiunge ai 40 chilometri di piste ciclopedonali esistenti a Cavallino-Treporti, dando l’opportunità a residenti ed ospiti di raggiungere Jesolo nonché gli altri percorsi ciclabili della costa veneta. La volontà ora è quella di iniziare a progettare la pista a sbalzo anche in questo tratto, regolamentando nuovamente la viabilità a due corsie per senso di marcia. Ringrazio il vicesindaco Francesco Monica e l’assessore Nicolò D’Este per l’impegno e il coordinamento dell’opera e che, per rispettare le normative Covid-19, non hanno potuto essere presenti fisicamente all’inaugurazione del tratto”.

 

 

Articoli correlati
ItaliaSlide-mainSport

Azzurrini sul tetto d'Europa

1 minuti di lettura
Incredibile prova ai Campionati Europei di Atletica Under 18. Azzurrini sul tetto d’Europa con ben 7 ori, 3 argenti e 5 bronzi…
NewsRestauroSlide-mainVenezia

Ca' Rezzonico: via Libera al restauro del Salone da Ballo

1 minuti di lettura
La Giunta comunale di Venezia ha approvato il progetto per il restauro del Salone da Ballo di Ca’ Rezzonico VENEZIA – Durante…
ArteCulturaSlide-mainTempo liberoTreviso

Un viaggio cinematografico a Casa Robegan

1 minuti di lettura
Il 24 luglio, Casa Robegan a Treviso ospiterà una serata dedicata a tre cortometraggi incentrati sul tema dell’acqua TREVISO – La serie…