JesoloSlide-mainVenezia

Jesolo candidata “Città Europea dello Sport 2025”

2 minuti di lettura

La presidenza di ACES Italia ha accolto la candidatura avanzata dall’amministrazione comunale, riconoscendo le potenzialità logistiche della città ma anche le capacità dimostrate durante lo svolgimento di raduni nazionali e internazionali

La presidenza di ACES Italia ha accolto la candidatura di Jesolo quale European City of Sport per l’anno 2025. Ora il Comune dovrà redigere un approfondito e dettagliato dossier, cui seguirà la visita di tre giorni della Commissione, che avrà luogo entro il 30 settembre 2023. A quel punto non resterà che attendere l’esito della valutazione.

ACES Italia rappresenta la delegazione nazionale di ACES Europe, la Federazione delle Capitali e delle Città europee delle Sport. Si tratta di un’associazione no profit con sede a Bruxelles, che dal 2001 assegna i riconoscimenti di Capitale, Comunità, Città e Comune europeo dello Sport. L’obiettivo dell’associazione è quello di promuovere lo sport tra i cittadini dell’Unione europea, in particolare verso i bambini, gli anziani e i disabili. I riconoscimenti vengono concessi esclusivamente a quelle comunità che presentano caratteristiche di eccellenza e valori condivisi in tema di sport, benessere e qualità della vita.

Essere riconosciuta quale European City of Sport consentirebbe a Jesolo di godere di tutti i vantaggi derivanti dall’ingresso in un network di città europee amiche dello sport, dimostrando automaticamente di avere le dotazioni strutturali per ospitare eventi di caratura internazionale, la capacità di accogliere migliaia di persone in ogni periodo dell’anno garantendo servizi di livello eccelso, di rispondere alle esigenze di qualunque sportivo, di essere popolata da una comunità amante dello sport e del benessere. Al contempo potrebbe sfruttare la grande visibilità internazionale di cui gode il circuito ACES Europe. Jesolo, in questo modo, potrebbe diventare nuovo centro europeo per i più importanti eventi sportivi nel corso dell’anno, attirando atleti da tutto il mondo e ottenendo grande visibilità con le relative ricadute in termini turistici.“In questi anni abbiamo lavorato intensamente per far conoscere ulteriormente il nome di Jesolo tra gli sportivi, con l’obiettivo, sì, di attrarre nuovi turisti e animare la città anche nei mesi lontani dall’estate, ma anche perché sentivamo la responsabilità di offrire ai cittadini più modi possibili per vivere una vita in salute, e lo sport è il principale strumento in questo senso. Perciò abbiamo investito risorse importanti su questo fronte, aggiornando gli impianti di cui la città era dotata e sviluppandoli dove possibile – dichiarano il sindaco della Città di Jesolo, Valerio Zoggia, e l’assessore allo Sport, Esterina Idra –. L’accoglimento della nostra candidatura da parte di ACES Italia, avvenuto velocemente e senza esitazioni, testimonia che abbiamo fatto un buon lavoro e che siamo sulla strada giusta. Speriamo sia solo il primo passo di un cammino che porterà al riconoscimento di Jesolo quale Città europea dello sport per il 2025. È un’eredità importante da lasciare alla prossima amministrazione e di cui potremo andare molto orgogliosi”

Articoli correlati
Slide-mainSportVeneto

Sciabola, Alessandra Nicolai campionessa italiana U17. Fioretto e spada, bronzo per Matilde Molinari, Greta Collini e Dario Benetti

3 minuti di lettura
Si sono aperti ieri a Catania i Campionati Italiani Cadetti e Giovani con le prime tre gare dedicate alle prove di fioretto…
Slide-mainTurismoVeneto

Alto Sile by Bike: 5 Comuni insieme per promuovere il turismo e la scoperta delle bellezze naturalistiche con una biciclettata aperta a tutti

2 minuti di lettura
L’unione fa la forza…ma anche il divertimento. È questo lo spirito della prima edizione di Alto Sile by Bike in programma per…
SaluteSlide-mainVeneto

IOV mondiale: parte REGOMA2, il primo studio al mondo per attaccare e curare il glioblastoma

4 minuti di lettura
Regorafenib associato alla terapia standard. Ecco la nuova frontiera per la cura di uno dei tumori cerebrali più aggressivi. La sperimentazione, che…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!