ItaliaSlide-mainSportVideo

Italvolley vola in semifinale

4 minuti di lettura

L’Italvolley femminile batte di nuovo gli USA 3-0 e vola in semifinale di Volleyball Nations League. Domani le azzurre affronteranno la vincente di Polonia- Turchia

BANGKOK – Prima sfida da dentro o fuori della stagione e prima vittoria con un perentorio 3-0 (25-21; 25-21; 25-23). L’italvolley fa sul serio e vola in semifinale di VNL. Domani le azzurre incontreranno alle 12 italiane la vincente di Turchia-Polonia.

Al PalaHuamark di Bangkok le ragazze di Velasco, sostenute anche dal vice presidente federale, Adriano Bilato, bissano il successo della scorsa settimana a Fukuoka, battendo gli USA per la seconda volta di fila anche grazie a una straripante Paola Egonu (20 punti).

Domani le azzurre proveranno ad accedere alla finale che manca dal 2022 ad Ankara. Diretta dalla piattaforma globale DAZN e in streaming su VBTV.

La partita

Il CT Velasco schiera inizialmente Orro e Egonu in diagonale, Fahr e Danesi al centro, Sylla e Bosetti schiacciatrici, e libero De Gennaro. Gli USA rispondono con Carlini in palleggio e Drews opposta preferita a Thompson. Centrali Washington e Rettke, Skinner, Larson e Wong-Orantes libero.

L’inizio è tutto statunitense con Larson che mette giù il primo pallone, Skinner la segue e Washington va a muro su Sylla per l’1-4. L’ex capitana si rifà subito con un mani out e Danesi mura su Skinner per il pareggio. Inizia a entrare in partita Egonu e Fahr e Danesi alzano il muro per il vantaggio Italia 10-9. Bosetti ferma a muro Drews per il 15-13. Egonu al servizio porta le azzurre sul 20-16, Time Out USA che si riporta sul 22-20 ma è troppo tardi. Il set si chiude 25-21.

Anche il secondo set vede gli Stati Uniti partire meglio. Thompson entra per Drews e con Rettke portano la loro squadra sull’1-3. Le azzurre reagiscono subito con Sylla e poi con Egonu che mette giù tre punti di fila. Thompson e Rettke guidano la rimonta fino al 12-14. Ma l’Italia ha una marcia in più e grazie a una Fahr insuperabile, Capitan Danesi e una straripante Egonu, si porta sul 21-16.

Time Out USA, Velasco inserisce Giovannini dietro. Doppio cambio con dentro Antropova e Cambi. L’inerzia è tutta azzurra e il set si chiude 25-21.

Cambia la musica nel terzo set, con l’Italia che non concede più nulla alle avversarie. Sylla, Fahr ed Egonu volano oltre il muro avversario mentre in difesa Bosetti e De Gennaro prendono tutto. Orro orchestra l’attacco azzurro mentre dall’altra parte le statunitensi non trovano le contromisure. Prima fuga del set alle azzurre (10-6). È lo scatto decisivo verso la vittoria.

Entra in campo Degradi per far rifiatare Bosetti ma lo spartito non cambia. Egonu è implacabile, gli USA provano a rimontare (20-19), ma è tutto inutile. Finisce 25-23. Ora la testa a domani per raggiungere un’altra finale.

Il tabellino

Tabellino: ITALIA – USA 3-0 
(25-21, 25-21, 25-23)

ITALIA: Bosetti 4, Fahr 9, Orro, Sylla 10, Danesi 5, Egonu 20, De Gennaro (L). Antropova 3, Cambi, Giovannini, Degradi. N.e: Bonifacio, Lubian, Spirito (L). All. Velasco
USA: Carlini 3, Larson 2, Rettke 7, Drews 3, Skinner 11, Washington 9, Wong Orantes (L). Cook 6, Thompson 8, Hancock, Ogbogu 5. N.e: Hentz, Stevenson, Lanier. All. Kiraly

Arbitri: Myoi Sumie (JPN) e Simonovska Sonja (MNE). 
Durata: 21’, 23’, 27′. 
Italia: 1 a, 5 bs, 10 mv, 13 et.
Usa: 3 a, 9 bs, 6 mv, 24 et.

I commenti post gara

Questo il commento del CT Julio Velasco: “Abbiamo giocato molto bene fino al 18-13 nel terzo set, poi abbiamo perso un po’ di lucidità ma nonostante ciò siamo riusciti a vincere anche il terzo chiudendo il match. Abbiamo fatto qualcosa di importante perché infliggere un 3-0 agli Stati Uniti non è certo una cosa da tutti i giorni, la squadra sta bene, continua a crescere, ci crede, ed è ordinata.

Domani ci giocheremo l’accesso in finale e anche se qualche ragazza ha qualche problemino dobbiamo recuperare bene fisicamente. Detto questo siamo davvero molto contenti anche perché si trattava di un match da dentro o fuori e questo psicologicamente fa tutta la differenza del mondo.

Dobbiamo restare con i piedi per terra, non essere euforici, siamo in semifinale ma dobbiamo ancora fare tanto e quindi dobbiamo restare calmi. Le ragazze che sono in panchina sono pronte, motivate e si allenano benissimo. Chi è in panchina ha un ruolo delicato e le nostre ragazze sono molto brave perché entrano bene in campo e sono per noi un’arma in più che mi auguro possa continuare a funzionare così bene”. 


Ha aggiunto il libero Monica De Gennaro: “Devo dire che siamo state brave perché nonostante qualche “alto e basso” e un gioco a volte non fluidissimo, siamo state sempre in partita giocando palla su palla. Rigiocare dopo pochi giorni contro la stessa squadra non è semplice perché ti aspetti cose diverse da chi ti ritrovi di fronte. In generale però ci siamo fatte trovare pronte mettendo in campo momenti di grande pallavolo. Adesso in semifinale attendiamo una tra Polonia e Turchia per poi giocarci le nostre chance di finale”.


Ekaterina Antropova – “Abbiamo fatto una bella partita contro una squadra molto complicata da affrontare. Hanno tanti cambi a disposizione e possono variare spesso gioco ma nonostante questo siamo riuscite a imporre il nostro ritmo: siamo davvero felici della prestazione e del risultato e anche del mio contributo. Ma in generale chi è entrato dalla panchina ha fatto bene permettendo al team di esprimersi al meglio. Dal punto di vista personale dico che si può fare meglio ma per il momento sono felice del risultato ottenuto. Polonia o Turchia cambia poco: dovremo farci trovare pronte anche in vista delle Olimpiadi. Sarà una semifinale combattuta, vedremo chi affronteremo ma in generale ci tocca giocare contro tutti e quindi dovremo farci trovare pronte”. 

Risultati Finals 

Cina-Giappone – 0-3 (21-25; 21-25; 22-25)
Brasile-Thailandia – 3-0 (21-25; 20-25; 23-25)
Italia-USA – 3-0 (25-21; 25-21; 25-23)
Polonia-Turchia – 21 giugno alle ore 15:30 italiane

Semifinali
Italia – vincente Polonia-Turchia 
Brasile Giappone – 22 giugno alle 15:30 italiane

Finali
2°-3° posto: 23 giugno alle ore 12:00 italiane
1°-2° posto: 23 giugno alle ore 15:30 italiane

Articoli correlati
AttualitàIntravisti per voiPrima FilaSlide-main

Matrimonio con Sorpresa

1 minuti di lettura
Matrimonio con Sorpresa è un film diretto da Julien Hervé e ci narra la storia di una coppia di fidanzati, Alice Bouvier…
ItaliaSlide-mainSportVideo

A 90 minuti da EURO2025

3 minuti di lettura
L’Italia di Soncin pareggia 0-0 in Olanda. Ora si giocherà la qualificazione diretta a Euro 2025 nell’ultima partita con la Finlandia SITTARD…
Economia&LavoroItaliaSlide-mainVeneto

Il Veneto rinforza la sua presenza in Federmeccanica

2 minuti di lettura
La recente elezione di sette rappresentanti veneti nel Consiglio Generale per il biennio 2024-2026 rafforza ulteriormente la presenza veneta in un settore…