AmbienteEconomiaLavoroSlide-mainSostenibilitàVideo

Intesa Sanpaolo: la Banca dello sviluppo sostenibile e inclusivo

1 minuti di lettura

Il Gruppo Intesa Sanpaolo è da sempre uno dei principali gruppi bancari in Europa impegnato a promuovere l’economia sostenibile, generando benefici e dimostrandosi uno dei motori più importanti della crescita inclusiva.

Il Gruppo bancario è un vero e proprio punto di riferimento nelle politiche sostenibili, non a caso si posiziona all’interno dei principali indici e classifiche di sostenibilità: è l’unica Banca italiana nei Dow Jones Sustainability Indices, è nella Leadership Band di CDP, e all’interno del Global 100 Most Sustainable Corporations in the World Index.


Economia sostenibile e responsabilità sociale d’impresa

Il Gruppo Intesa Sanpaolo si sta impegnando a diventare non solo un motore dell’economia sostenibile abbracciata dal paese ma anche della vita, delle opportunità, del presente e del futuro delle persone, cercando che questa transizione abbia un impatto positivo sulla società.

“Credo sia molto importante pensare oggi rapidamente a un cambiamento del nostro modello di sviluppo e soprattutto alla salvaguardia del Pianeta – ha detto Gregorio De Felice, Chief Economist di Banca Intesa Sanpaolo. – Molti vedono questo aspetto come un costo, io ritengo sia anche una grande opportunità per l’industria italiana”.

Guarda il video su YouTube.


A conferma degli sforzi e gli impegni in ambito di sostenibilità, la banca ha aderito a una serie di iniziative tra cui il Global Compact delle Nazioni Unite, sostenendo gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile ed è membro dello UNEP FI. Inoltre è tra i pochi gruppi finanziari europei ad avere aderito a tutte le principali iniziative delle Nazioni Unite nel campo della sostenibilità.


Impegno per ambiente e clima: l’obiettivo Net Zero di Banca Intesa Sanpaolo

Gli impegni Net Zero verso la sostenibilità ambientale sono fondamentali per garantire un futuro alle attuali e prossime generazioni. Come? Attraverso obiettivi concreti per vincere la difficile sfida del cambiamento climatico.

Net Zero è l’obiettivo in ambito sostenibilità ambientale che si è posto Intesa San Paolo da raggiungere entro il 2030: il Piano d’Impresa si impegna di portare a zero le emissioni proprie, proteggendo e rigenerando il capitale naturale.

La transizione ecologica è un processo di innovazione che promuove il passaggio da un modello economico, sociale e ambientale obsoleto e dannoso a un sistema di produzione e consumo rigenerativo che ha come obiettivo la sostenibilità economica, sociale e ambientale.

Fonte immagine: group.intesasanpaolo.com

Articoli correlati
JesoloSlide-main

Sicurezza, a Jesolo avviata la discussione sul controllo di vicinato

1 minuti di lettura
L’amministrazione ha iniziato gli incontri con i comitati cittadini. Calendarizzato un appuntamento congiunto a dicembre. Obiettivo: definire un regolamento. L’amministrazione comunale ha…
SaluteSlide-mainVeneto

Covid. Nuovo piano di sanità pubblica in Veneto

2 minuti di lettura
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, ha approvato un ulteriore aggiornamento del proprio Piano di Sanità Pubblica dal…
AmbienteIstruzioneSlide-mainVenezia

Ri-Party-Amo dalle università: il 1° dicembre a Ca' Foscari

3 minuti di lettura
A Venezia il quarto degli 8 workshop nelle Università italiane previste dal progetto Ri-Party-Amo. Prosegue il calendario delle attività per formare i…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio