AmbienteSlide-main

Inquinamento: anche i casinò fisici fanno la loro parte

4 minuti di lettura

Con la stragrande quantità di rifiuti prodotta, il continuo via vai di persone e l’enorme consumo di energia elettrica i casinò fisici contribuiscono – e non poco – all’inquinamento ambientale e al surriscaldamento del pianeta.

Per molti, oltre a essere un piacevole passatempo, il gambling è una vera e propria passione. Per realizzare il sogno di sedersi ai tavoli verdi dei casinò più lussuosi e famosi al mondo sono dunque disposti a viaggiare tra un capo e l’altro del mondo, da Las Vegas a Macao, dall’Italia a Monte Carlo. Trattandosi in molti casi di spostamenti a lunga percorrenza, ricorrono all’uso dell’auto o dell’areo contribuendo direttamente al riscaldamento globale e all’aumento dell’inquinamento atmosferico.


Gioco d’azzardo e inquinamento: il “caso” Las Vegas

Las Vegas è illuminata a giorno tutto l’anno, 24 ore su 24


Quando si parla di cambiamenti climatici e danno all’ambiente, è quindi chiaro che i casinò terrestri abbiano una parte di responsabilità. Si pensi a Las Vegas, la capitale indiscussa del gioco d’azzardo. La città ospita ogni anno le World Series of Poker (WSOP), il torneo di poker più importante e prestigioso sulla scena internazionale.

A questo solo evento, che vede la partecipazione di decine di migliaia di persone, è imputabile una massiccia produzione di rifiuti che non vengono adeguatamente smaltiti e riciclati. Materiali organici, mozziconi di sigaretta, bicchieri, piattini e tantissimi altri oggetti di plastica monouso diventano un ammasso di spazzatura dannoso per l’intero ecosistema ambientale.

Questo, senza dimenticare l’enorme quantità di energia elettrica che viene quotidianamente consumata nella Sin City con le sue slot machine, i resort di lusso e le mille insegne sempre in funzione.


Il gioco online: un’alternativa più sostenibile

La moda, il turismo, l’edilizia e molti altri settori produttivi stanno mettendo progressivamente a punto nuove strategie di sviluppo volte a ridurre l’inquinamento ambientale. Come già sta avvenendo in questi ambiti, anche l’industria del gambling deve cominciare a ripensare sé stessa in un’ottica di maggiore sostenibilità.

I casinò online potrebbero pertanto essere un’alternativa valida e più rispettosa dell’ambiente in confronto alle tradizionali sale da gioco fisiche. Come è facilmente intuibile, il gioco a distanza ha un impatto globale sull’ambiente di portata decisamente inferiore rispetto al gioco fisico, offrendo un’esperienza di gioco parimenti eccezionale. Il modo migliore per orientarsi nella vastissima offerta delle piattaforme online è quello di consultare siti specializzati che vi sapranno raccomandare i migliori siti di casinò online.

Le slot machine, per esempio, sono una chiara prova dell’enorme consumo – che potrebbe essere pure definito spreco – di energia elettrica impiegata per tenerle in funzione. Soltanto una macchinetta, presa individualmente, arriva a consumare in media fino a 250 watt. In pratica, più o meno l’equivalente di cento docce o di 400 chilometri percorsi con una macchina a benzina.
A Las Vegas, dove si contano non migliaia, ma decine di migliaia di slot, i soli casinò sono responsabili del consumo di un quinto di tutta l’energia elettrica cittadina.

Una sala slot con macchinette perennemente accese


Nel nostro Paese il numero di macchinette a rullo è stimato in circa 260mila unità: il calcolo dello straordinario dispendio di energia può quindi essere presto fatto.
In confronto al gioco d’azzardo “fisico”, il gioco online non richiede un consumo energetico così alto. Le luci delle slot machine sono digitalizzate, riducendo di gran lunga lo spreco di energia.


Datacenter e dispositivi di gioco ecocompatibili

Alcuni web casinò adottano un approccio green che comporta l’utilizzo di datacenter ecologici. Per preservare l’ambiente e ridurre le esigenze di energia elettrica, i server ospitati presso questi centri usufruiscono di tecnologie di ultima generazione che sfruttano le fonti rinnovabili. Questo genere di approvvigionamento energetico può essere conveniente anche da un punto di vista economico, consentendo ai fornitori di giochi online di risparmiare sui costi dell’hardware utilizzato per gestire i propri siti.

Anche gli appassionati del gioco d’azzardo, a loro volta, possono fare la propria parte. Per giocare in maniera più rispettosa dell’ambiente, i gambler hanno oggi l’opportunità di scegliere di dotarsi di dispositivi “ecologici”. Diverse aziende stanno infatti immettendo sul mercato laptop e smartphone ecosostenibili. Fairphone, brand olandese di telefonia mobile, produce un telefono che dura a lungo nel tempo e può essere riparato in autonomia da chi lo utilizza impiegando solo materie prime certificate. Dell e Apple sono invece impegnate nella realizzazione di laptop a risparmio energetico, con ridotto impiego di materiali pericolosi per l’ambiente e confezionati in imballaggi 100% riciclabili.


Giocare online vs viaggiare

Giocare online è ecologico e contribuisce a ridurre l’impatto dei casinò tradizionali. I casinò virtuali stanno diventando un passatempo apprezzato dagli amanti del genere, che possono contare su un’esperienza di gioco avvincente e sempre più simile a quella offerta dalle sale terrestri. Viaggiare per raggiungere i casinò più importanti potrebbe diventare quindi meno frequente, con conseguente riduzione del consumo di anidride carbonica.

Chi si sposta dall’Europa a Las Vegas non può far altro che utilizzare l’aereo, che insieme alle automobili rimane tra i mezzi di trasporto più inquinanti. Gli aerei di linea possono inquinare fino a 50 volte in più rispetto ai treni. Per ogni passeggero, inoltre, vengono prodotti 285 grammi di CO2 per chilometro percorso, creando un notevole impatto dal punto di vista del rilascio delle emissioni nell’atmosfera.


Conclusioni

I casinò online sono una scelta più green e sostenibile rispetto alle tradizionali sale da gioco terrestri. Azionare una slot machine o fare una puntata ai tavoli verdi da casa ha un impatto decisamente minore ed è senza dubbio più ecologico di viaggiare fino a Las Vegas o guidare fino al Principato di Monaco.

Articoli correlati
AnimaliSlide-main

#Donaunacoperta al canile più vicino

2 minuti di lettura
L’inverno sta ormai arrivando e migliaia di animali lo trascorreranno ancora una volta al freddo, nel box di un rifugio. LNDC Animal…
Slide-mainZero Branco

Zero Branco, patto di fratellanza con il comune ucraino di Ivano-Frankove

2 minuti di lettura
Il 30 novembre il voto unanime del Consiglio Comunale. Al paese ucraino, a poco più di 20 chilometri da Leopoli, nel marzo…
Italia MondoSlide-mainSport

Parigi 2024, ecco come fare per assistere ai Giochi Olimpici

3 minuti di lettura
La prima fase della biglietteria dei Giochi Olimpici di Parigi 2024 si è aperto il 1° dicembre, offrendo ai fan di tutto…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio