Slide-mainZero Branco

In arrivo 10 km di ciclabile per unire Zero Branco, Sant’Alberto e Scandolara

2 minuti di lettura

Prende sempre più forma il progetto di collegamento ciclopedonale tra i centri urbani di Zero Branco e Sant’Alberto e tra Sant’Alberto e Scandolara. Nella seduta del Consiglio Comunale del 15 marzo 2022, facendo seguito a precedenti deliberazioni di Giunta e del Consiglio stesso, sono state approvate una serie di delibere che vanno a inserire ufficialmente tali progettualità – che prevedono percorsi per oltre 10 chilometri complessivi – all’interno del Piano Triennale delle opere pubbliche dell’Ente.

“Si tratta di interventi in cui crediamo profondamente e per i quali siamo al lavoro per reperire tutte le risorse utili alla loro realizzazione. L’iter è ormai avviato” premette il Sindaco di Zero Branco Luca Durighetto.“Il recente passaggio in Consiglio Comunale non rappresenta di certo un punto di arrivo: segna però, strategicamente, un punto fermo e ci mette nelle condizioni di poter contare su tutti gli elementi necessari sia per richiedere contributi ad Enti sovracomunali, come abbiamo fatto e stiamo facendo, sia di procedere con risorse proprie in caso di futura disponibilità. Si tratta di interventi importanti – hanno infatti un valore complessivo di 3,7 milioni di euro – che possono ridisegnare ma soprattutto migliorare la qualità della vita delle nostre comunità. Questi due percorsi ciclopedonali, che si uniranno al collegamento tra Zero Branco e Scandolara di prossima realizzazione con la Greenway, rappresentano obiettivi che intendiamo raggiungere, convinti che dalla centralità della mobilità lenta non si possa più prescindere”.


Il progetto

Dal punto di vista progettuale il collegamento di Zero Branco con la frazione di Sant’Alberto gode di un progetto a sè stante già strutturato. Si snoda per 1,4 chilometri lungo la Strada Provinciale 65 (via Sant’Alberto, via Guolo, via Alessandrini) ed ha un valore pari a circa 1 milione e 200 mila euro. Il Comune di Zero Branco, nel mese di Febbraio 2021, ha presentato domanda di contributo al Ministero dell’Interno, di cui ad oggi non si conoscono gli esiti.

Il collegamento tra Sant’Alberto e Scandolara, invece, è al centro di una convenzione tra il Comune di Zero Branco (capofila) ed il Comune di Morgano, finalizzata alla richiesta di assegnazione di un contributo statale destinato alla rigenerazione urbana nei Comuni sotto i 15 mila abitanti.  Il percorso riguarderà interventi lungo le vie Alessandrini, Dell’Olmo e Onaro per complessivi 2,6 chilometri di percorso ciclopedonale protetto, con avvicinamento – oltre che al Comune di Morgano – anche a quello di Scorzè e alla Ciclopedonale Treviso-Ostiglia. Il valore dell’opera è di 2,5 milioni di euro.


Entro l’estate, il via ai lavori del primo tratto di “Greenway”

È prossima alla realizzazione, invece, l’unione ciclopedonale tra Zero Branco e Scandolara. Sempre nell’ultima seduta di Consiglio Comunale, infatti, approvandone l’inserimento dei 4 chilometri di tracciato nella cartografia del Piano degli Interventi, l’Amministrazione Comunale ha fornito ulteriori dettagli circa la realizzazione della “Greenway” lungo il Rio Vernise. 

Si tratta di un percorso che collegherà Zero Branco, a partire dall’inizio di via Montiron, alla frazione di Scandolara, collegandosi all’esistente pista ciclopedonale presso la rotatoria di via Onaro. 

L’intervento, il cui avvio dei lavori è previsto entro l’estate, raggiunge un importo complessivo pari a 480 mila euro: 230 mila euro stanziati dal Comune di Zero Branco, 230 mila ottenuti quale contributo regionale e 20 mila euro quale contributo del Consorzio di Bonifica Acque Risorgive, che ha curato l’intera progettazione dell’opera. Questa prevede l’occupazione permanente di una fascia della larghezza di circa 2,5 metri, parte lungo la sponda sinistra e parte lungo la sponda destra del collettore, che è stata preventivamente espropriata dal Consorzio allo scopo di poter effettuare le successive manutenzioni dell’area golenale.

Il progetto della “Greenway” prevede un secondo stralcio che da Scandolara avvicini al confine con il Comune di Morgano in via Zeriolo per circa 2.200 metri, a circa 100 metri dalla Ciclopedonale Treviso-Ostiglia.

Articoli correlati
LavoroSlide-mainTreviso

Tragedia sul lavoro nella Marca, muore un 57enne

1 minuti di lettura
La Cisl chiede più controlli, più personale per i sopralluoghi e la prevenzione, pene più severe ed educazione alla sicurezza obbligatoria per…
SaluteSlide-mainTrevisoVeneto

Il “Giovanni XXIII” dona 5000 euro alla Lilt per l’acquisto di un nuovo ecografo

2 minuti di lettura
La neoplasia al seno è la prima causa di morte nella donna ed è sempre maggiore il numero delle giovani che vengono…
MestreSlide-mainSocialeVenezia

L'assessore Costalonga all'Emporio solidale per la consegna di indumenti da donare ai detenuti

1 minuti di lettura
Una mano tesa a chi vive situazioni di difficoltà e un aiuto ancora più sentito in questo perido che porta al Natale….

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio