MoglianoSlide-main

Importanti novità per il quartiere di Marocco di Mogliano Veneto

2 minuti di lettura

Durante l’assemblea pubblica tenutasi ieri sera, giovedì 1° dicembre, presso il Quartiere di Marocco di Mogliano Veneto, il Sindaco Davide Bortolato ha illustrato importanti novità per il quartiere di Marocco, tra cui l’illustrazione del progetto della pista ciclabile sul Terraglio per il collegamento tra il Centro storico e la frazione di Marocco – oggetto di finanziamento PNRR – ed il progetto di riqualificazione di Via Nuova Europa. Un incontro improntato sulla condivisione dei progetti proprio per accogliere suggerimenti e consigli da parte dei cittadini.

Tra le comunicazioni importanti, vi è stata quella dell’imminente inizio dei lavori di abbattimento di 19 (su 39) pini marittimi lungo Via Nuova Europa: tutte alberature classificate dal Dottore Forestale Ruggero Ferrarini in categoria D, la quale sottintende la necessità di intervento drastico a causa della pericolosità di caduta dell’alberatura stessa. Alberature, queste, che hanno subito attività di manutenzione che hanno compromesso seriamente la propria stabilità.

Il vecchio progetto di rifacimento del Viale, datato 2008, ora in fase di revisione da parte di un tecnico incaricato dal Comune, prevede il rifacimento del manto stradale, dei marciapiedi e la sostituzione dei pini con alberature appropriate e a pronto effetto. I lavori partiranno il prossimo autunno.

«Quello presentato questa sera è un progetto molto atteso e di cui si parla da diversi anni, che con lo scenario proiettato consegnerebbe finalmente alla comunità di Marocco un’area più sicura, più vivibile ed efficiente.» ha detto Alessandro Gorgosalice, Presidente di Quartiere.

«Siamo soddisfatti delle considerazioni e dell’entusiasmo che abbiamo trovato a Marocco, una assemblea con tanti cittadini che ha appoggiato, sostenuto e condiviso l’attività amministrativa; abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con cittadini attivi che hanno portato alla luce osservazioni e considerazioni importanti.» ha dichiarato il Sindaco Bortolato.

E ha aggiunto: «Il PNRR detta tempi stretti, entro luglio 2023 dobbiamo appaltare la pista ciclabile sul Terraglio, che va a collegare il Comune di Venezia con il Centro storico di Mogliano e di cui vedremo l’inizio dei lavori alla fine della prossima estate.»

Prima di chiudere l’assemblea, il Sindaco ha presentato ai presenti un’altra novità: la realizzazione di un Bosco delle Api recintato e ricco di piante melliflue, un’area verde che sarà gestita da personale preparato che ne garantirà la manutenzione ordinaria e l’apertura al pubblico. L’Apiario sarà infatti l’occasione di ospitare sia gli apicoltori impegnati nella produzione di miele, sia le visite degli studenti delle scuole del territorio utili ad approfondire il mestiere dell’apicoltore e l’importanza del patrimonio apiario.

Il progetto sarà realizzato nell’area verde a ridosso della ferrovia accessibile da Via Falcone e Borsellino, ottenuta in passato da una perequazione, oggi di proprietà del Comune di Mogliano Veneto.

Articoli correlati
IntervisteSlide-mainSpeciale Peregrinatio Beati Rosarii LivatinoVideo

L'emozione del Dott. Alfredo Robledo alla vista della camicia del Beato Livatino (VIDEO)

1 minuti di lettura
Tra le tappe conclusive della Peregrinatio Livatino, la sede di Confindustria. Nel convegno dedicato alla figura del giudice Livatino dal titolo “Beato…
AmbienteSlide-main

Raccolta rifiuti a Cimadolmo: uniti per un mondo più green

1 minuti di lettura
L’amministrazione comunale di Cimadolmo, in collaborazione con i Raccoglitori di Inciviltà Altrui, promuove una nuova raccolta di rifiuti nel territorio. Il ritrovo…
AmbienteSlide-mainVeneto

Caccia uccelli migratori, Zanoni (PD): “Su delibera Giunta pronto a depositare un doppio esposto"

2 minuti di lettura
Caccia uccelli migratori, Zanoni (PD): “Su delibera Giunta pronto a depositare un doppio esposto, a Corte dei Conti e Procura della Repubblica….

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio