Home / Slide-main  / Il Venezia vince in rimonta con la Virtus Entella, al Penzo finisce 3-2

Il Venezia vince in rimonta con la Virtus Entella, al Penzo finisce 3-2

Il Venezia vince in rimonta con la Virtus Entella, Zanetti: “ora possiamo permetterci di sognare”. Al Penzo finisce 3-2 Nella ventiquattresima giornata del campionato di Serie BKT, gli arancioneroverdi di mister Zanetti ospitano al Pierluigi Penzo

Il Venezia vince in rimonta con la Virtus Entella, Zanetti: “ora possiamo permetterci di sognare”. Al Penzo finisce 3-2
Nella ventiquattresima giornata del campionato di Serie BKT, gli arancioneroverdi di mister Zanetti ospitano al Pierluigi Penzo la Virtus Entella.
I Leoni arrivano alla sfida odierna carichi dalla vittoria in trasferta con il Pescara che li ha proiettati ad un solo un punto dalla seconda in classifica. I biancocelesti, reduci dalla sconfitta casalinga con il Frosinone, sono alla ricerca di punti preziosi per l’obiettivo salvezza.
Mister Zanetti si affida al 4-3-1-2. In avanti il tridente Johnsen – Forte – Aramu, nella mediana Taugourdeaux in cabina di regia, Maleh sulla fascia sinistra e Fiordilino su quella di destra, in difesa esordio per Ricci sull’out di sinistra.
Anche mister Vivarini schiera il 4-3-1-2. In avanti la coppia Brunori e l’ex Capello con Schenetti a supporto, in mediana Brescianini sulla fascia di destra, Paolucci in regia, dietro Pavic al posto di Costa sull’out di sinistra.
In campo sono gli arancioneroverdi a cercare di impostare il gioco ma l’Entella si difende con ordine puntando sulle ripartenze.
Al 24’ sono gli ospiti a sbloccare l’incontro proprio in ripartenza, con Schenetti che mette al centro per Brescianini che di piattone buca la porta difesa da Pomini.
Il Venezia tenta una timida reazione ed al 26’ si rende pericoloso con Aramu che dal limite libera il sinistro sfiorando il palo.
Sono gli ospiti a raddoppiare al 29’ ancora da una ripartenza con Brunori, tiro rasoterra di Schenetti, Pomini non è pronto e la palla va in rete. Volpi convalida nonostante una sospetta posizione di offside di Brunori che si trovava nella traiettoria del tiro. Venezia-Entella 0-2.
I leoni sono in difficoltà e non riescono a reagire. L’Entella gestisce il match.
Al 44’ arriva la zampata d’orgoglio arancioneroverde: Aramu fa una magia per Forte che calcia al volo di sinistro, Russo respinge, interviene Fiordilino che di petto riesce a deviarla in rete. Venezia-Entella 1-2.
Il primo tempo termina con un minuto di recupero.
Prima frazione con i biancocelesti meritatamente in avanti, sono riusciti ad interpretare meglio questi primi quarantacinque minuti sfruttando al meglio le ripartenze.
Al rientro il campo mister Zanetti lascia negli spogliatoi Maleh, già ammonito e prova a cambiare il modulo passando al 4-2-3-1.
La squadra di casa cambia decisamente il ritmo e riesce a trovare il goal del pareggio al 53’: gran cross basso e teso di Aramu sottoporta, Johnsen interviene e l’appoggia a rete. Venezia-Entella 2-2.
Gli arancioneroverdi prendono con grande carattere in mano il pallino del gioco, l’Entella cerca comunque di reagire tenendo alto il pressing.
Al 56’ i leoni mettono la freccia e vanno a rete con Johnsen, alla sua prima doppietta in laguna: Taugourdeau recupera palla sulla trequarti, Aramu supera Russo e Johnsen insacca di testa. Venezia-Entella 3-2.
Al 58’ Vivarini cerca di correre ai ripari con una doppia sostituzione: escono Schenetti e Settembrini per De Luca e Dragomir, Settembrini va in escandescenza e comincia a calciare in panchina bestemmiando due volte, l’arbitro se ne accorge, estrae il cartellino rosso e lo manda in anticipo negli spogliatoi. Le squadre restano comunque in parità numerica in quanto il mediano era appena stato sostituito.
I biancocelesti alzano il baricentro nel tentativo di recuperare il risultato.
Girandola di sostituzioni verso il 70’ per entrambe le formazioni che cercano forze fresche.
Al 71’ gli arancioneroverdi vanno vicini al quarto centro con una grande azione personale di Aramu che con un sinistro a giro mette di poco a lato.
Sono ancora i lagunari ad avvicinarsi al goal al 78’: calcio d’angolo di Aramu, capitan Modolo si lancia in tuffo di testa ma il pallone colpisce in pieno il palo.
Il Venezia ha il pieno controllo della partita.
All’86’ i leoni riescono ad andare a segno con una splendida punizione di Taugourdeau, il pallone finisce diretto in rete ma l’arbitro rileva capitan Modolo in posizione di fuorigioco ed annulla il goal.
Dopo sei minuti di recupero, il triplice fischio dell’arbitro Volpi conclude il match con il risultato finale di Venezia – Virtus Entella 3-2.
Gli arancioneroverdi, con una grande prova di carattere, sono riusciti a ribaltare un risultato che li vedeva sotto di due goal. Dopo un primo tempo di smarrimento, i leoni hanno trovato l’armonia ed il gioco riuscendo a portare in cassa i tre punti che li proietta al momentaneo terzo posto a solo quattro lunghezze dalla capolista Empoli. La Virtus Entella torna a Chiavari con la quinta sconfitta consecutiva.
Nella venticinquesima giornata di campionato, venerdì prossimo, i leoni saranno ospiti dell’Empoli nell’attesissimo big match proprio con la prima in classifica dell’ex Dionisi, mentre sabato la Virtus Entella ospiterà il Brescia.
Photocredits: Facebook @veneziafc

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni