Home / Slide-main  / Il Venezia recupera due goal e porta a casa un pareggio di carattere da Pescara (2-2)

Il Venezia recupera due goal e porta a casa un pareggio di carattere da Pescara (2-2)

Nella quindicesima giornata del campionato di serie B, sabato 7 dicembre, si sfidano Pescara e Venezia. Entrambe le formazioni hanno bisogno di punti per poter riscattare il deludente risultato del turno precedente. Il Venezia arriva

Nella quindicesima giornata del campionato di serie B, sabato 7 dicembre, si sfidano Pescara e Venezia. Entrambe le formazioni hanno bisogno di punti per poter riscattare il deludente risultato del turno precedente. Il Venezia arriva all’Adriatico dalla sconfitta casalinga con il Benevento mentre il Pescara riparte dalla sconfitta rimediata a Perugia.

 

Sul campo, sono gli abruzzesi che provano subito a prendere in mano la partita. La squadra di casa passa in vantaggio all’11pt: lancio perfetto di Memushaj per Machin che crossa un pallone d’oro per Galano che di testa non sbaglia infilando il pallone alle spalle di Lezzerini. Gli ospiti non mollano e al 24’pt viene annullato il goal del pareggio di Capello per fuorigioco.

 

È ancora l’attaccante arancioneroverde che si rende protagonista al 34’pt con un tiro a giro che si stampa clamorosamente sul palo della porta difesa da Kastrati. Una seconda doccia fredda per i leoni arriva dopo soli 3 minuti dall’inizio della ripresa: assist perfetto di Busellato per Machin che trova un goal pazzesco portando il Pescara al doppio vantaggio.

 

Il Venezia non si arrende. Mister Dionisi riorganizza la squadra con un modulo totalmente offensivo inserendo forze fresche in attacco. Al 24’st Aramu calcia in porta e Kastrati si lascia sfilare il pallone tra le gambe, l’ultimo tocco sembra di Zigoni sulla linea di porta, ma per la Lega è autogol del portiere. Al 36′st Ciofani salva su Modolo, poi al 39′st è decisivo per il Pescara un altro salvataggio di Zappa su una conclusione di Capello praticamente a botta sicura.

 

Il Pescara al 41′st manca il colpo del ko con Brunori che di fronte a Lezzerini spara fuori. Allo scadere del tempo regolamentare la caparbietà dei leoni viene premiata con un meraviglioso sinistro al volo di Aramu che sfrutta un traversone di Fiorsaliso e non lascia scampo a Kastrati inchiodando il risultato finale sul 2-2.

 

Nel post partita mister Dionisi ha così commentato il match: “La partita di oggi dobbiamo prenderla come una vittoria, perché se pensiamo alla prestazione dobbiamo essere rammaricati perché portiamo a casa solo un punto. È un grande risultato per come è venuto, non dimentichiamoci che qui hanno perso, e non di misura, diverse squadre. Ringrazio per i complimenti, ma noi giochiamo per i punti ed oggi con una prestazione positiva rischiavamo di andare a casa senza punti; noi dobbiamo far sì che i conti, e quindi i risultati, tornino. Ogni partita serve per fare esperienza ed è per questo che dico che dobbiamo far sì che questa partita sia diventi una vittoria, nel morale, nello spirito e nel carattere. I ragazzi anche sul 2-0 non hanno mollato, hanno continuato a giocare e abbiamo riacciuffato la partita in un campo difficile come quello di Pescara, e questo non è da tutti.”

 

 

Photocredits: Venezia FC

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni