Home / Speciali  / Coronavirus  / Il servizio “Ciao” 351.9763414 non è più attivo

Il servizio “Ciao” 351.9763414 non è più attivo

"Ciao", il servizio telefonico messo a disposizione dalla nostra redazione la scorsa primavera durante il lockdown, da oggi non sarà più attivo. Il servizio, ideato in particolare per le persone anziane che preferiscono trovare una voce

“Ciao”, il servizio telefonico messo a disposizione dalla nostra redazione la scorsa primavera durante il lockdown, da oggi non sarà più attivo.

Il servizio, ideato in particolare per le persone anziane che preferiscono trovare una voce al posto di un risponditore automatico, era attivo dal 19 marzo scorso, anche per una semplice chiacchierata, una parola amica, ma da mesi non squillava più.

 

Improvvisamente, con l’acuirsi dell’emergenza e il giro di vite dato all’Italia con l’ultimo Dpcm, ha ricominciato a squillare a tutte le ore. Solo che anziché una chiacchierata in cerca di conforto, le telefonate erano oggetto di critiche, ansie, lamentele e anche offese.

 

Sono infatti molte le persone in preda a un nuovo stato d’ansia che telefonano, ponendo domande alle quali forse nessuno è in grado rispondere.

Molte anche le domande da riportare al Presidente della Regione Zaia e domande di aiuto economico e, ancora, denunce di mancanze nei protocolli di sicurezza da parte di esercenti o datori di lavoro difficilmente verificabili. Per non parlare delle segnalazioni di assembramenti non sempre veritiere.

 

Insomma, un servizio nato con le più altruistiche intenzioni si è via via trasformato in un ricettacolo di malesseri e paure, uno sfogatoio di ansie che rischiano, se ascoltate, di generare ancor più incertezze in un momento così delicato.

 

Per questo motivo il servizio telefonico viene disattivato, resta tuttavia immutata la disponibilità all’ascolto dei cittadini, che potrà essere svolta sia attraverso il nostro servizio di “Segnala notizia” sia tramite l’invio di mail al nostro indirizzo: [email protected].

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni