Home / Cultura  / Ambiente  / Il permafrost si sta sciogliendo. Il pericolo è grave ed imminente. Corriamo ai ripari

Il permafrost si sta sciogliendo. Il pericolo è grave ed imminente. Corriamo ai ripari

Si chiama termocarsismo ed è il fenomeno che si sta verificando nel permafrost. Il permafrost è un terreno ghiacciato che ricopre le regioni dell’estremo Nord Europa, della Siberia e dell'America settentrionale in prossimità del Polo.

Si chiama termocarsismo ed è il fenomeno che si sta verificando nel permafrost. Il permafrost è un terreno ghiacciato che ricopre le regioni dell’estremo Nord Europa, della Siberia e dell’America settentrionale in prossimità del Polo. Rappresenta circa il 20% delle terre emerse.

 

Il pianeta si sta riscaldando e il permafrost subisce danni, si sta letteralmente sciogliendo con un fenomeno appunto detto termocarsismo. Nel permafrost si formano grossi buchi, pozze d’acqua e viene rilasciato nell’atmosfera un grande quantitativo di anidride carbonica e metano che contribuisce ad accrescere il gas serra, aumentando il riscaldamento globale.

 

Il permafrost è stimato che intrappoli 1.700 miliardi di tonnellate di carbonio. Si trova in questa situazione da più di seimila anni ed ora si sta sciogliendo. Questo fenomeno, molto lento sino a pochi anni fa, ora si è enormemente accelerato ed i pericoli sono molteplici.

 

Se il fenomeno andrà avanti, entro il 2.100, mantenendo l’aumento della temperatura media entro i 2 gradi, il permafrost si ridurrebbe del 24%. Se però le emissioni  di gas serra continuassero a crescere al ritmo attuale  il 70% del permafrost scomparirebbe.

 

Potrebbero essere rilasciate entro il 2.300 circa 100 miliardi di tonnellate di carbonio con danni incalcolabili per l’atmosfera e per la sopravvivenza dell’essere umano e degli animali.

 

Inoltre nello scongelamento del permafrost vengono liberati microbi di malattie da migliaia di anni intrappolati nel ghiaccio e sconosciuti, che circolerebbero sul pianeta provocando malattie alle quali non siamo più immuni.

 

Ci vorrebbero migliaia di anni per immobilizzarlo di nuovo. Purtroppo questo fenomeno si autoalimenta e sarà difficile fermarlo sarà solo possibile rallentarlo.

 

In conclusione, il pericolo è grave e solo noi possiamo fare qualcosa per salvare l’unico pianeta che abbiamo a disposizione. Come? Bloccando categoricamente le emissioni di gas serra su tutto il pianeta, passando all’uso totale delle energie pulite e rinnovabili.

 

Fonte: it.businessinsider. com

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni