MoglianoPolitica

Il Movimento Cinque Stelle di Mogliano vuole dare più spazio ai cittadini

1 minuti di lettura

Il Movimento 5 Stelle intende promuovere la partecipazione attiva dei cittadini per contrastare la disaffezione alla cosa politica, attraverso l’introduzione di un “Question Time del Cittadino“.

«Nonostante gli intendimenti del decreto Lgs. n. 33 del 14 marzo 2013 che auspica l’ampliamento delle relazioni tra cittadino e amministrazione, la distanza tra cittadini, politica e istituzioni è molto alta, anche nel nostro Comune.

“Lo riscontriamo” dichiara la portavoce del M5S Cristina Manes “come gruppo di opposizione, ricevendo richieste varie da numerosi cittadini che hanno difficoltà ad avere un appuntamento con Sindaco e Giunta o non ricevono risposta alle istanze – a volte urgenti – rivolte ad essi, in tempi adeguati. Per questo motivo e per garantire l’opportuna trasparenza all’agire amministrativo, abbiamo presentato alla Giunta una mozione che chiede l’introduzione del “Question Time del Cittadino”, insieme ad una proposta di regolamento.

Per “Question Time del Cittadino” s’intende uno strumento partecipativo attraverso cui i cittadini pongono quesiti all’Amministrazione Comunale (con risposta immediata prima dell’inizio del Consiglio Comunale vero e proprio), per ricevere informazioni e chiarimenti su tutto ciò che concerne la vita pubblica di una comunità.

Detto strumento ha lo scopo, da un lato, di favorire la partecipazione del cittadino alla vita dell’ente, dall’altro, di consentire a chi amministra di conoscere le posizioni, le critiche, i suggerimenti, le istanze provenienti dalla cittadinanza.

Gli argomenti ammessi sono di rilevanza generale, connotati da urgenza o particolare attualità politica locale, attinenti comunque a problematiche inerenti il territorio comunale.

Già molti Comuni italiani si sono dotati, con successo, dello strumento del “Question Time”, ottenendo risultati incoraggianti anche dal punto di vista dell’efficacia e dell’efficienza dell’azione Amministrativa.

Auspichiamo l’approvazione di tale mozione per un miglioramento dei rapporti fra cittadini e Amministrazione, nel segno della trasparenza. Il M5S ha già proposto numerose azioni a riguardo, come lo streaming, di cui possono ora godere tutti i moglianesi.

Ci auguriamo che questa proposta sia accolta positivamente dalla Sindaca che all’indomani del rimpasto in Giunta, nell’aprile scorso, con l’affidamento della delega alla “Promozione della cittadinanza attiva” al nuovo Vice-Sindaco, aveva dichiarato la volontà di cambiare passo per essere a più stretto contatto con i cittadini. Siamo certi che questo possa essere un buon inizio per rilanciare il contatto con la cittadinanza e per passare dalle proclamazioni ai fatti.”»

Articoli correlati
AttualitàItalia MondoPoliticaSlide-mainVeneto

Il Veneto dalla parte delle donne iraniane. Presentata una risoluzione in Consiglio

1 minuti di lettura
I recentissimi fatti accaduti in Iran, dove la recrudescenza della “Polizia morale” degli ayatollah si è ripercossa duramente contro giovani donne –…
PoliticaSlide-mainVeneto

FdI sbanca in Veneto. Lega, Marcato: subito congresso o tra 6 mesi il partito è morto

2 minuti di lettura
Fratelli d’Italia è il primo partito in Veneto. Superata la Lega di Salvini: i voti di Giorgia Meloni surclassano quelli del Carroccio in tutti…
MoglianoSlide-mainSociale

Abilità o disabilità: parliamone!

1 minuti di lettura
Questa sera avremo modo di conoscere Fattibillimo, una realtà del territorio, in una chiacchierata con Mara Girardi (presidente dell’Associazione), Mario Paolini (pedagogista) e Fulvio Ervas…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!