CulturaSlide-mainVenezia

Il ministro della Cultura Sangiuliano in visita a Venezia

2 minuti di lettura

“Sono stato tantissime volte a Venezia nella mia vita, ma ogni volta che torno scopro un nuovo particolare, un nuovo dettaglio in grado di provocare una forte emozione”. Con queste parole il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano ha commentato la sua visita a Venezia, accompagnato dal sindaco Luigi Brugnaro. La prima volta da ministro in città è iniziata nella mattinata di ieri, accolto a Ca’ Farsetti dal primo cittadino. Poi un itinerario in tre tappe nei grandi luoghi della cultura di Venezia: il Teatro La Fenice, Palazzo Ducale e le Gallerie dell’Accademia.

VENEZIA – La vista dal palco, dal “dietro le quinte”, poi le prove dell’orchestra del Teatro la Fenice hanno scandito la prima tappa della visita. Ad accogliere il sindaco e il ministro è stato il sovrintendente della Fondazione La Fenice, Fortunato Ortombina. Seconda tappa Palazzo Ducale, a fare gli onori di casa Mariacristina Gribaudi, presidente della Fondazione Musei Civici di Venezia, con lei la dirigente area Attività museali Chiara Squarcina e il segretario organizzativo Mattia Agnetti.

“Dico forse cose scontate ricordando la centralità di Venezia nel sistema culturale nazionale – ha detto Sangiuliano a margine della visita a Palazzo Ducale – È una capitale mondiale della cultura, a cui il mio ministero presterà sempre la massima attenzione. Avremo grande determinazione per questa città, che vogliamo far splendere sempre di più, tenendo conto del fatto che è ricca di storia. Una città che non ha solo un grande passato ma può e merita di avere anche un grande futuro”. La strada da percorrere, secondo il ministro, passa dal “preservare e tutelare” ma non può fare a meno della “promozione economica di ciò che il passato ci ha trasmesso e di cui dobbiamo essere degni” ha aggiunto Sangiuliano. La giornata veneziana del ministro si è chiusa tra i dipinti veneziani della ricca collezione ospitata alle Gallerie dell’Accademia e illustrata per l’occasione dal direttore Giulio Manieri Elia, che ha ricordato gli importanti interventi di restauro e riqualificazione in corso.

“Ringrazio il ministro Sangiuliano per questa visita di cortesia nella nostra città che è patrimonio dell’Italia, del mondo e un vanto per tutto il Paese –  le parole del sindaco Brugnaro – Un ministro che viene a vedere le prove de La Fenice, che incontra i visitatori dei musei, che visita e conosce la città per noi è una grande prova della presenza dello Stato. Quindi, prima di cominciare a chiedere, ovviamente ringraziamo. So che il ministro conosce i problemi di Venezia, come tutti i centri particolari. È una città molto delicata: sarà il Governo nella sua interezza ad affrontare la questione. Intanto la sua presenza qui è una testimonianza importante che registriamo con grande positività. Vogliamo mettere Venezia a disposizione del Paese”.

Articoli correlati
ItaliaOlimpiadi Parigi 2024Slide-mainSport

La nuova veste dell'Italbasket

2 minuti di lettura
Presentata la nuova veste dell’Italbasket in vista dei prossimi importantissimi appuntamenti estivi. La divisa realizzata da Macron sarà utilizzata da tutte le…
IntervisteLe eccellenzeSlide-mainVeneziaVideo

#OurSpace allo Space Meetings Veneto

1 minuti di lettura
Presentato a Venezia “Our Space”, progetto che rappresenta le donne impiegate nel settore spaziale, con l’intento di motivare e ispirare altre giovani…
Le eccellenzeSlide-mainTrevisoVeneto

Nuovi talenti del giornalismo

2 minuti di lettura
Premio Giorgio Lago Juniores: nuovi talenti del giornalismo saranno premiati a Treviso Treviso – Giovedì 30 maggio ci sarà la Premiazione del…