AmbienteSlide-mainSostenibilitàTurismoVeneto

Il lago più bello d’Italia è in Veneto. Legambiente premia la Valle del Mis

2 minuti di lettura

Acque cristalline e una gestione sostenibile del territorio.  Il Mare più bello classifica tutte le località balneari premiate con le Vele di Legambiente e Touring Club Italiano. E ci sono anche 7 laghi: il più bello è lo specchio d’acqua artificiale nella vallata di Sospirolo, tra le Dolomiti del Bellunese.

Da oltre vent’anni “Il mare più bello”, la Guida Blu di Legambiente e Toring Club Italiano, stimola e orienta le villeggiature di quanti preferiscono scegliere la propria meta estiva all’insegna della responsabilità e della qualità ambientale, offrendo al lettore un quadro su quanto di buono fanno le amministrazioni locali costiere lungo la nostra penisola per essere all’altezza delle sfide imposte dalla crisi ambientale planetaria. Tante pratiche concrete sulle quali cominciare a cambiare le sorti del Pianeta.

Le Vele

Spiagge indimenticabili, acque cristalline, escursioni, passeggiate, luoghi d’arte che meritano una visita speciale, eccellenze enogastronomiche. Tutto amabilmente intrecciato ad una gestione sostenibile del territorio e a un’offerta turistica di qualità.

Grazie all’analisi su specifici indicatori, più di 427 spiagge e 82 approdi turistici sono stati premiati con le Vele:  da 1 vela al punteggio massimo di 5  vele.  Anche quest’anno al primo posto della classifica figura  la Sardegna, con ben sei comprensori turistici a Cinque Vele. Seguono Toscana e Puglia (3 comprensori in ciascuna regione), quindi Sicilia e Campania (2 comprensori a testa) e Basilicata e Liguria (1 comprensorio a Cinque Vele in ciascuna regione). Il Trentino-Alto Adige riceve il maggior numero di riconoscimenti per il turismo lacustre con ben tre laghi su sei a Cinque Vele, seguito da Lombardia, Piemonte e Toscana; ma l’unico lago del Veneto, quello del Mis, conquista il primo posto della classifica.

Tra i laghi più belli d’Italia quello veneto del Mis, all’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, conquista la vetta dei laghi nellaclassifica della Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano. Un riconoscimento che attesta l’attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente, lo stato di conservazione del territorio, l’accoglienza e la sostenibilità turistica, la pulizia e la gestione ambientale. Insomma, un vero e proprio certificato di eccellenza che suggerisce dove trovare luoghi incontaminati che dimostrano di saper coniugare al meglio le tematiche ambientali con le prospettive di sviluppo economico, anche nel turismo lacustre”, commenta Luca Zaia, presidente della Regione Veneto.

Con le grandi sfide che abbiamo di fronte, a cominciare dalla sfida climatica, pensare allo sviluppo del turismo in termini sostenibili diventa assolutamente fondamentale. La vacanza al lago, in Veneto, rappresenta una delle destinazioni che hanno contribuito alla ripresa del turismo durante i due anni di pandemia e la vallata dolomitica con le acque turchesi del suo lago del Mis, rappresenta uno dei luoghi più affascinanti della nostra regione. La Guida Blu, infatti, ci ha premiati per lo spettacolo naturale che offre questo luogo, ancora incontaminato dove immergersi completamente nella natura”.

È nella vallata dolomitica bellunese il lago più bello d’Italia, in cui qualità ambientale, qualità dei servizi ricettivi e qualità delle acque incontrano politiche di tutela della biodiversità. Ed è proprio secondo questi criteri che il lago del Mis, ai piedi delle vette Patrimonio dell’Umanità, si pone in cima alla sezione Laghi della Guida Blu 2022 e diventa uno dei luoghi più affascinanti dove vivere una esperienza di turismo slow”, continua Federico Caner, assessore regionale al Turismo salutando il riconoscimento assegnato al lago veneto.

Il Veneto continua a dimostrare la sua attenzione verso le tematiche ambientali soprattutto nello sviluppo delle politiche turistiche. Dopo l’importante conferma delle Bandiere Blu, vessillo che sventola su ben nove spiagge della Costa Veneta, oggi il Veneto è in vetta alla classifica lacustre della prestigiosa Guida Blu, con il lago del Mis, lo specchio d’acqua artificiale che si trova nella vallata di Sospirolo. Questi riconoscimenti confermano che siamo una Regione sempre attenta ai temi legati all’ambiente e alla sostenibilità, direttrici che oggi rappresentando un’importante occasione di conservazione e promozione del nostro patrimonio naturalistico”.

Articoli correlati
AmbienteVeneto

Flavescenza dorata della vite. Soluzioni per debellare il fitoplasma

3 minuti di lettura
Folta presenza di viticoltori e agronomi questa mattina, a Rovarè di San Biagio di Callalta, al Convegno viticolo organizzato dalla Dott.ssa Valentina…
Italia MondoPillole di storia, arte e umanitàSlide-main

Il mare di Israele restituisce una moneta di 1.850 anni

2 minuti di lettura
Una spettacolare e rarissima moneta di bronzo eccezionalmente ben conservata è stata recentemente recuperata dal fondo del mare durante un’indagine archeologica subacquea…
CulturaItalia MondoSlide-mainSport

Le leggende dello sci e la coppa del mondo Cervinia - Zermatt al Cervino CineMountain

2 minuti di lettura
Pirmin Zurbriggen e Piero Gros, Peter Fill e il regista Gerald Salmina, la Streif di Kitzbuehl e la La Matterhorn Cervino Speed…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!