MestreSlide-mainVenezia

‘Il Giardino Ritrovato’: devoluti in beneficenza i fondi raccolti nel corso della manifestazione

1 minuti di lettura
Si è svolta nella sede del Comune a Mestre, alla presenza dell’assessore alla Promozione del Territorio Paola Mar, la cerimonia di consegna ai beneficiari dei proventi raccolti nel corso dei due giorni de ‘Il Giardino Ritrovato’. La manifestazione in programma lo scorso 20 e 21 novembre, in occasione della Festa della Madonna della Salute, aveva animato il parco di via Torre Belfredo a Mestre con i gazebo delle associazioni di volontariato e alcuni stand gastronomici. I proventi dell’evento derivano sia dalla vendita dei prodotti del mercatino sia dalle quote di partecipazione alla lotteria, realizzata con la collaborazione degli sponsor, come ha spiegato stamani Lorenza Lavini, portavoce del gruppo “Il Giardino Ritrovato” che ha proceduto a consegnare le somme. Il denaro è stato donato nel corso dell’incontro in via Palazzo. Si tratta di un assegno di 500 euro in favore del Comitato Donne XXV Aprile, consegnato nelle mani della sua presidente Graziella Vendrame Goattin, la quale ha precisato che i fondi saranno impiegati per i progetti delle case rifugio per donne dell’associazione. Un altro assegno dello stesso importo è stato invece consegnato alla Casa dell’Ospitalità di Mestre, nella persona della sua presidente Paola Bonetti, la quale ha chiarito, ringraziando, che le somme saranno utilizzate per l’acquisto di un nuovo furgone. Il mezzo servirà per le necessità della struttura che ospita persone senza tetto nonché per il trasporto delle merci dell’Emporio solidale, lo spazio realizzato dalla Fondazione Casa dell’Ospitalità a supporto dei nuclei familiari in difficoltà. Presente alla cerimonia anche il presidente della Pro Loco di Mestre Giampaolo Rallo, grazie al supporto della quale è stata realizzata questa edizione della manifestazione di via Torre Belfredo. “L’obiettivo complesso di questi anni è stato mettere in rete le varie associazioni e le realtà territoriali, per favorire la sinergia e la collaborazione tra loro con ricadute positive sul territorio” ha commentato l’assessore alla Promozione del territorio Paola Mar. “La manifestazione de ‘Il Giardino Ritrovato’ ne è un esempio. Un obiettivo in parte raggiunto. C’è ancora da fare ma abbiamo intrapreso la giusta direzione” . “Si è scelto il Comitato Donne XXV Aprile e la Casa dell’Ospitalità di Mestre perché sono state tra le prime associazioni a prender parte al ‘Giardino ritrovato’, continuando a partecipare a tutte le edizioni. Grazie anche ai cittadini per l’adesione nonostante il maltempo” ha aggiunto Lorenza Lavini.
Articoli correlati
NewsSlide-mainVeneto

Preso Fleximan, ma è lui o non è lui?

1 minuti di lettura
I Carabinieri di Adria (Rovigo) e il Nucleo operativo radiomobile hanno denunciato il presunto responsabile di alcuni danneggiamenti ad autovelox situati in provincia…
AmbienteAnimaliMeteo in VenetoSlide-mainTutela del Cittadino

"Non andate a passeggiare lungo i fossi"

3 minuti di lettura
Questa mattina, venerdì 17 maggio, il Presidente del Veneto Luca Zaia ha fatto il punto sulla situazione drammatica, creatasi in seguito alle…
ArteIntervisteSlide-mainVeneziaVideo

L'importanza di mettersi alla prova: intervista al Direttore Riccardo Caldura

1 minuti di lettura
VENEZIA – In occasione della cerimonia di premiazione del bozzetto vincitore del Trofeo della Giuria Popolare del Premio Mestre di Pittura, abbiamo intervistato Riccardo…