Slide-mainVenezia

Il commercio a Martellago è vivo e guarda con ottimismo al futuro

2 minuti di lettura

Il commercio a Martellago è vivo e guarda con ottimismo al futuro
Questo è quanto emerso nel corso di un web-meeting con diverse realtà locali
Assessore Corò: «Momento difficile, ma c’è apprezzamento e fiducia per le riaperture»
Nonostante la situazione drammatica, dal punto di vista del commercio il
Comune di Martellago ha retto il colpo e ora guarda al futuro con grande ottimismo.
Questo è quanto emerso dall’indagine sulla situazione delle aziende del territorio effettuata venerdì 23 aprile
nel corso di un web-meeting con varie realtà locali, tra cui l’Ascom, Confesercenti, Confartigianato
e Confapi, oltre che a Lionello Corò, Assessore alle Attività produttive e del commercio di
Martellago.
Ne è nato un dibattito proficuo e stimolante, in cui non solo è stata ribadita la bontà
degli interventi fatti nel corso di questi mesi dall’amministrazione comunale e dal Distretto del
Commercio a sostegno delle botteghe, in primis le tre fasi di buoni shopping, ma si è anche parlato
dell’imminente zona gialla con la conseguente riapertura di quasi tutte le attività, a partire da bar e
ristoranti.
In particolare Ascom ha evidenziato le richieste legate alla Tari, per poi soffermarsi sulle agevolazioni
dei dehors e dell’ampliamento dell’occupazione degli spazi pubblici, aspetto su cui il Comune non
si è fatto attendere riapprovando in tempi record (delibera già fatta anche per l’anno 2020) la
modulistica che autorizza i locali del territorio all’occupazione temporanea di spazi ed aree
pubbliche nel periodo di emergenza.
Una risposta immediata che conferma la proattivitàdell’amministrazione comunale di Martellago nei confronti dei propri commercianti, che arrivano da un anno profondamente difficile e, sebbene il momento resti complicato, possono guardare con fiducia ai mesi che verranno. La volontà del Comune, supportato dal Distretto del Commercio,
rimane infatti quella di continuare a garantire sostegno a tutte le attività del territorio, lavorando
senza sosta per risolvere i vari problemi e cercando anche di prevenire eventuali nuove criticità.
«Abbiamo fortemente voluto questo incontro web con le associazioni di categoria, che ringrazio per
la fattiva collaborazione, per avere più voci e riscontri sulla reale situazione delle nostre attività per
meglio scegliere e calibrare i prossimi possibili aiuti – ha commentato Lionello Corò – Lo scenario
espresso dai vari partecipanti alla riunione conferma una visione di presente difficoltà espressa dai
loro associati, ma anche un apprezzamento degli aiuti dati e la fiducia per le prossime riaperture
in zona gialla e sugli ulteriori progetti dell’amministrazione, come plateatici, placemaking,
marketing, serate estive, eventi».

Articoli correlati
AmbienteSlide-main

Altri 24 Paesi aderiscono all’impegno mondiale sul metano guidato da UE e Stati Uniti

1 minuti di lettura
Lunedì scorso il vicepresidente esecutivo Frans Timmermans, che guida i negoziati internazionali dell’UE sul clima, e l’inviato presidenziale speciale per il clima…
AmbienteRegioneSlide-main

Acque alpine, il 1° censimento della biodiversità identifica nuovi organismi

2 minuti di lettura
Anche i laghi di Garda, Caldonazzo, Ledro e Serraia e il fiume Adige sotto la lente delle moderne tecniche di metagenomica. Trentasette…
AmbienteMoglianoRegioneSlide-main

Mogliano, lotta agli ecovandali

1 minuti di lettura
Il Comune attiva nuove fototrappole, mentre continuano le raccolte straordinarie grazie a Plastic Free. È sempre più determinata l’azione dell’Amministrazione comunale nella…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!