Home / Venezia  / Mestre  / Il cinema all’aperto illuminerà per tre serate i luoghi simbolo di via Piave a Mestre

Il cinema all’aperto illuminerà per tre serate i luoghi simbolo di via Piave a Mestre

Dal 26 al 28 luglio il Cinemoving avrà luogo nella zona di via Piave a Mestre, per tre piacevoli serate da passare insieme gustandosi un film all’aperto, come si usava fare tanti anni fa. Saranno

Dal 26 al 28 luglio il Cinemoving avrà luogo nella zona di via Piave a Mestre, per tre piacevoli serate da passare insieme gustandosi un film all’aperto, come si usava fare tanti anni fa. Saranno disponibili un centinaio di posti a sedere, ma se qualcuno vorrà portare la propria sedia sarà ovviamente il benvenuto.

 

Tre sere, tre film, tre luoghi simbolici per il quartiere: il sagrato della chiesa di via Piave, piazzetta san Francesco e l’ultima speciale serata presso i giardini di via Piave.

 

“Fin dal 2015 – afferma l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini – il sindaco Brugnaro e l’Amministrazione comunale lavorano per estirpare l’erba cattiva da via Piave e per far germogliare quella buona. Conosciamo bene le difficoltà che i cittadini di questo importante quartiere hanno vissuto per più di un decennio e per questa ragione abbiamo mobilitato in questa zona di Mestre risorse, uomini e mezzi.
Ora, grazie a uno straordinario lavoro tra le Istituzioni, la Magistratura, la Procura, le Forze dell’Ordine e i residenti, siamo a un punto di svolta.

 

È l’occasione, per noi cittadini, di riappropriarci degli spazi di aggregazione e dare loro nuova vita. Le prospettive urbanistiche, la presenza di moltissimi giovani turisti, l’apertura di nuove attività economiche, rappresentano segnali importantissimi di rinascita.

 

Per accendere la scintilla, abbiamo pensato a tre serate simboliche, in luoghi particolari di via Piave, per offrire un’occasione di ritrovo e di divertimento all’aperto. E la prima serata, sul sagrato della chiesa, sarà dedicata proprio ai bambini, ai ragazzi e alle famiglie, la speranza e il futuro di questo importante e storico quartiere. Speriamo che queste occasioni possano facilitare numerose altre iniziative da parte delle associazioni, degli esercenti e delle famiglie. Come Amministrazione, siamo a disposizione per agevolare, favorire e affiancare qualsiasi processo di animazione territoriale e di aggregazione”.

 

Si partirà quindi giovedì 26 luglio, presso il sagrato della chiesa di via Piave, con L’era glaciale 5 – In rotta di collisione (2016, regia di Regia di Mike Thurmeier e Galen T. Chu, 99 min.). Nell’epico e perpetuo inseguimento dell’inafferrabile ghianda, Scrat si ritrova catapultato nello spazio profondo dove procede accidentalmente alla disposizione dei pianeti del sistema solare e provoca suo malgrado un’enorme minaccia alla Terra. E se il Big Bang fosse stato uno scoppio di risa o l’incontro mancato tra uno scoiattolo e una ghianda?!

 

Venerdì 27 luglio sarà la volta del film L’ora legale (2017, regia di Salvatore Ficarra e Valentino Picone, 92 min.), in Piazzetta San Francesco. In un paese della Sicilia, puntuale come l’ora legale, arriva il momento delle elezioni per la scelta del nuovo sindaco. Il risultato però è inaspettato, perché quella verso la legalità è una strada in salita, soprattutto per chi non è mai stato abituato a percorrerla. Un documento divertente e in qualche modo coraggioso del momento storico-politico che l’Italia sta attraversando, sospeso tra paura e speranza.

 

Infine, sabato 28 luglio nei Giardini di via Piave si terrà una speciale serata con Quo vado? (2016, regia di Gennaro Nunziante, 86 min.). Il comico Checco Zalone, torna al cinema con una commedia sul mito del posto fisso. A quasi 40 anni Checco vive la sua esistenza ideale: scapolo, servito e riverito dalla madre e dall’eterna fidanzata, accasato presso i genitori, assunto a tempo indeterminato presso l’ufficio provinciale Caccia e pesca. Ma le riforme arrivano anche per Checco, e quella che abolisce le province lo coglie impreparato.

 

“Tre film divertenti, da vedere in compagnia – spiega Gianpaolo Formenti, presidente della IV Commissione Consiliare – Invitiamo tutti i cittadini e i residenti a partecipare per un’occasione unica. Sarà la festa di tutto il quartiere, aperta all’intera città, all’insegna del percorso di riqualificazione urbana.”

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni