Fedeli al nostro spirito divulgativo relativamente alle eccellenze del territorio, questa volta siamo andati alla ricerca di una realtà che tutti noi conosciamo per nome ma che pochi forse hanno avuto l’opportunità di approfondire.

Si tratta dell’arte del bonsai che ha attraversato i confini di tutto il mondo.

A pochi chilometri da noi, a Mestre, c’è una realtà molto affascinante che forse non tutti conoscono, ma che noi abbiamo avuto il piacere di incontrare grazie a Decio Pianura, professionalmente legato a questo mondo verde da oltre dieci anni.

Originario di Pozzuoli, un paese vicino a Napoli, Decio vive a Mestre, dove si è trasferito diversi anni fa per un impiego nel cantiere navale.

Quando gli chiediamo come si è avvicinato a questa affascinante arte della coltura del bonsai, ci racconta che tutto ha avuto inizio durante un viaggio di lavoro in Giappone, dove si è interessato alla cultura orientale e si è appassionato alla coltura del bonsai.

Abbandonato quindi il suo impiego nel settore navale, ha deciso di intraprendere un percorso formativo con alcuni illustri maestri bonsaisti: questo per entrare in contatto con la storia e la filosofia del Paese del Sol Levante e apprendere le antiche regole dell’arte del bonsai giapponese tradizionale.

Ma non si è fermato qui. Oltre che allievo, Decio è diventato anche maestro e ora tiene numerosi corsi di formazione alla Scuola d’arte bonsai tradizionale.

Come ci spiega nel corso della nostra piacevole chiacchierata, l’arte del bonsai – una parola giapponese composta da bon, vaso, e sai, educare o coltivare – trae in realtà le sue vere origini dall’antica Cina, dove si ha modo di credere che le piante venissero coltivate in vaso per uso alimentare o medicinale. Solo in un secondo momento ci si rese conto che le piante così potate assumevano forme molto graziose e questa pratica (che in Cina prende il nome di penjing) cominciò a diffondersi.

Al di là del fattore puramente estetico, la coltivazione delle piante in miniatura è così spettacolare poiché fonde botanica, arte e filosofia zen in un’unica unità armonica, dando vita a una vera e propria opera d’arte.

Decio ci racconta infatti che coltivare un bonsai non significa solo potarlo e ricordarsi di bagnarlo, bensì accompagnare la pianta lungo tutto il suo processo di crescita.

Amore quotidiano, passione e rispetto della natura sono le parole d’ordine per un bravo bonsaista. E poiché ogni pianta è viva, ci ascolta e percepisce le attenzioni che le rivolgiamo, indispensabile è trasmetterle la nostra personalità, entrarci in sintonia e dedicarle le giuste cure.

“Il bonsai è un mezzo per crescere, l’artista riversa sulla pianta i suoi sentimenti più profondi”, dice. “Ogni coltivatore avrà modo di accorgersi che quanto dato alla pianta in qualche modo gli verrà restituito”.

Decio, da grande appassionato del suo secondo mestiere, nel 2014 decide di aprire un proprio sito, in cui racconta chi è, dove insegna, le origini del bonsai, e dove mette in vendita le proprie splendide creazioni.

Non possedendo infatti un negozio fisico, egli si fa conoscere attraverso il suo e-commerce, le fiere e i mercati a cui partecipa, e i vari workshop che promuove, in cui esorta i suoi studenti a divulgare il più possibile questa affascinante coltura.

Photo Credits: FB @pianurabonsai

Commenta la news

commenti

Ultima modifica il August 23, 2020, 9:25 am

Nicole Casagrande

Condividi
Pubblicato da
Nicole Casagrande

Articoli Recenti

4 città italiane da visitare in autunno

Dopo un’estate infuocata le temperature si sono finalmente abbassate e, con l’autunno alle porte, è il momento ideale per perdersi…

42 minuti ago

La Città di Venezia aderisce al progetto “See Together Challenge”

La Città di Venezia aderisce al progetto "See Together Challenge" nell'ambito delle attività di comunicazione in corso in sinergia con…

2 ore ago

Il Presidente del VENEZIA FC Niederauer in visita dal Presidente della Lega di Serie B Balata

Visita a sorpresa del presidente del Venezia FC Duncan Niederauer al presidente della Lega Serie B Mauro Balata. L'incontro, che…

2 ore ago

Covid 19, Zaia: “Protocolli condivisi per le cure a domicilio”

Per fronteggiare l’evoluzione del Covid-19 senza intasare gli ospedali, che è il rischio maggiore, la Regione Veneto ha ulteriormente affinato…

16 ore ago

Elettrodotto Camin-Dolo: “Ottima notizia per l’ambiente e per il potenziamento del servizio elettrico tra Venezia e Padova”

“Questa è un’ottima notizia, che aspettavamo da tempo per garantire la realizzazione di una linea elettrica di primaria importanza per…

19 ore ago

Dal 26 al 28 ottobre lavori in via Zeno, all’intersezione con via Parenzo al Lido

La Direzione Lavori pubblici del Comune di Venezia rende noto con un'ordinanza che da lunedì 26 a mercoledì 28 ottobre…

20 ore ago