Economia&LavoroSlide-main

I giovani di oggi e il lavoro di domani, convegno al Riccati-Luzzatti di Treviso

2 minuti di lettura

Convegno annuale del Riccati-Luzzatti, sabato 11 novembre a Treviso

 

Entro il 2025 il 44 % degli occupati cambierà lavoro sulla spinta della quarta rivoluzione industriale 4.0, ormai in atto. La stima è dell’Ocse, ed è contenuta nell’indagine conoscitiva diffusa di recente dalla Commissione lavoro del Senato. Solo il 10 % rischia di essere sostituito da un robot e solo tra i lavoratori intermedi, quelli a metà tra la fascia ad alta professionalità e quella a bassa qualifica, suddivisione dell’occupazione cresciuta negli ultimi anni. Ma il mondo 4.0 are anche molte opportunità e farà crescere nuove figure lavorative.

 

Per affacciarsi a questi nuovi scenari e trovare la chiave giusta per formare giovani con il CV adeguato alle figure chiave per le imprese nel prossimo futuro, l’Istituto Riccati-Luzzatti di Treviso, Tecnico Economico e Liceo Economico, da vita alla terza tappa del viaggio che propone annualmente ai propri studenti e loro famiglie, attorno all’economia, al mondo delle imprese e a quello del lavoro che cambiano.

 

Il convegno, “Nuove competenze per nuovi lavori”, si svolgerà sabato 11 novembre (dalle  9.00 – Aula Magna, Piazza Vittoria – Treviso), è promosso dal Comitato Tecnico Scientifico dell’istituto Riccati-Luzzatti, cui collaborano le associazioni di categoria e professionali del territorio (Confcommercio, Confartigianato, CNA, Unindustria, Confcooperative, Ordine dei commercialisti, Associazione dei consulenti del lavoro), con l’Università di Venezia e il patrocinio di Camera di Commercio, Provincia e Comune di Treviso  e con il supporto del Comitato Genitori dell’Istituto.

 

“Il titolo dell’evento si ispira in modo esplicito al piano di azione della Direzione Occupazione, Affari Sociali e Inclusione della Commissione Europea “new skills for new jobs”. Il quadro di riferimento europeo racchiude tutti i temi che sono all’ordine del giorno nella nostra scuola, per orientare i giovani nella scelta del migliore percorso di istruzione e formazione”, commenta la dirigente del Riccatti-Luzzatti, Luisa Mattana.

 

I lavori saranno articolati in due momenti. Il primo, sull’efficacia dei percorsi formativi e sulle risposte del mercato del lavoro che vedrà relatori Roberto Fini dell’AEEE, Associazione europea di educazione economica, docente di economia all’Università di Verona, Eugenio Brentari, docente di statistica e management all’Università di Brescia e organizzatore del Festival della statistica di Treviso, e Tiziano Barone, Direttore di Veneto Lavoro. Il secondo sull’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro, con casi studio e buone pratiche illustrate da Lia Gamberini, esperto EURES, Città dei mestieri e delle professioni, e da Federico Modesto e Rudy Girotto, ex studenti del Riccati-Luzzatti.  In mezzo ai due momenti, gli studenti dell’istituto trevigiano presenteranno le loro “Storie di alternanza suola-lavoro”.

 

Articoli correlati
AttualitàIstruzioneNewsSlide-mainSociale

50.000 giovani isolati e attaccati ai cellulari. Allarme del Ministro Valditara

1 minuti di lettura
Il Ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara ha rivelato un dato preoccupante durante la XXIII edizione di Salute Direzione Nord: in Italia, 50.000 ragazzi…
SaluteSlide-mainSociale

"Festa d'Estate al Centro di Salute Mentale

2 minuti di lettura
Al Centro di Salute Mentale di San Donà di Piave si è svolta la tradizionale “Festa d’Estate”, un evento di integrazione e…
CulturaSlide-mainSpettacoloTempo liberoTreviso

"Colpo di Scena" al Teatro Del Monaco

1 minuti di lettura
La Fondazione Teatro Stabile del Veneto-Teatro Nazionale ha concluso il tour di presentazioni della nuova stagione 24/25, svelando il cartellone del Teatro…