SileaSlide-mainSostenibilità

I cantieri estivi di Silea: più di 2 milioni di euro per viabilità e sicurezza stradale

3 minuti di lettura

Proseguono a pieno ritmo i lavori pensati e voluti dall’Amministrazione Cendron.

Rotonda e piazza Madonna della Salute, rotonda di Lanzago, pista ciclabile di Via Belvedere, di via Cendon e di via Tezze: questi i cantieri estivi attivi nel territorio del Comune di Silea, dove proseguono senza sosta i lavori per consegnare ai cittadini le opere che fanno parte del progetto d’insieme sulla viabilità e sulla mobilità sostenibile pensato e realizzato dell’Amministrazione Comunale.

La presenza dei numerosi cantieri a Silea è frutto di una scelta di lungimirante visione della nostra Amministrazione che punta alla sicurezza stradale sia attraverso la realizzazione delle rotatorie in punti particolarmente critici della viabilità comunale, sia tramite la creazione delle piste ciclopedonali che al contempo concretizzano le scelte di mobilità lenta. Tali interventi, pensanti e realizzati di un quadro d’insieme, consentono anche la realizzazione di spazi di restituzione alla comunità, come l’edificazione della nuova piazza. Nonostante il difficile periodo caratterizzato dall’aumento dei prezzi dei materiali e dell’energia, l’Amministrazione ha messo in campo le risorse necessarie per dare risposte ai cittadini sul tema della mobilità e di spazi urbani di alta qualità. Concentrare i lavori in un periodo caratterizzato dalla chiusura delle scuole e dalle vacanze quale quello estivo risponde ad una scelta precisa per creare il minor disagio possibile si cittadini” sottolinea Ylenia Canzian, Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Silea.

Di seguito una sintesi dei cantieri in corso:

Rotonda di intersezione tra via Callalta e la Strada Regionale 53: risolverà un grosso nodo sul traffico nel quadrante di Lanzago all’altezza dell’innesto con la tangenziale, nell’area nord occidentale del territorio comunale dove transitano molti autoveicoli provenienti da Treviso in direzione tangenziale.

L’opera ha lo scopo di garantire un maggior scorrimento del traffico ed al contempo un’adeguata e sicura viabilità di accesso alle aree servite, sia per quanto concerne il traffico leggero sia per quello pesante, assicurando tutte le relazioni di traffico tra le diverse direzioni.  

L’importo totale dell’opera è di 671.500 euro, di cui 300.000 00 mila euro di contributi dalla Regione Veneto in virtù della legge regionale per la sicurezza stradale.

I lavori sono stati affidati alla ditta Adriastrade srl di Monfalcone (PN).

Rotonda e Piazza Madonna della Salute: l’intervento, oltre a creare una nuova piazza per i cittadini in corrispondenza della chiesetta della Madonna della Salute, luogo di culto e di tradizioni molto caro agli abitanti di Silea, vedrà anche il riassetto della viabilità del quadrante, che ha sempre rappresentato un punto critico a causa dell’incrocio a T. L’importo totale dell’intervento è di Euro 568.060.

Ciclabile di Via Cendon: l’opera si concretizza in 1375 metri di nuovo percorso, dalla larghezza di 2.50 metri per la quasi totalità del tratto: l’intervento previsto inizia dove finisce la realizzazione della nuova piazzetta della Madonna della Salute i cui lavori sono in corso. Il progetto si sviluppa lungo il lato destro di Via Cendon passando di fronte alla zona Chiari & Forti fino ad arrivare all’incrocio con Via Internati e collegarsi con attraversamento pedonale alla esistente pista ciclabile che porta agli impianti sportivi e alla frazione di Cendon. L’importo complessivo è di 320.000 euro e la ditta esecutrice è la Costruzioni Generali Girardini S.p.A.

Ciclabile di Via Tezze: il progetto esecutivo dei lavori di manutenzione straordinaria per ricavo di pista ciclopedonale su via Tezze prevede una spesa complessiva di Euro 60.000. I lavori, affidati alla ditta Martini Costruzioni Generali srl di Paese, si sono resi necessari in questo tratto in quanto viene percorso dagli studenti che si recano alla scuola secondaria di primo grado Marco Polo: il marciapiede era notevolmente dissestato con la presenza di numerosi avvallamenti dovuti alle radici superficiali dei quattro pini marittimi presenti; inoltre le radici stavano compromettendo il buon funzionamento dei sottoservizi esistenti. Il progetto, che ha seguito l’iter autorizzativo comprendente l’interpello della Soprintendenza dei Beni Ambientali e Paesaggistici, prevede la sostituzione degli alberi non autoctoni con nuove piante di acero campestre, idonee a costeggiare ed ombreggiare strada e pista ciclabile

Pista Ciclabile Via Belvedere: l’opera consiste nella realizzazione di circa 500 metri circa, nel tratto tra via Belvedere – comunale – a via Claudia Augusta, per un importo totale di Euro 409.000,00. I lavori sono in corso da parte della ditta CGM srl di Montebelluna sotto la Direzione dei lavori dell’Ing. Andrea Tonon. Oltre a questo tratto di pista il Comune sta progettando il secondo stralcio dell’opera che andrà a ricucire i territori di Silea e Roncade. Il progetto prevede la realizzazione di un tratto di pista ciclabile che parte da Via Claudia Augusta ed arriva al confine col territorio di Roncade, che già ha programmato il collegamento in sicurezza della viabilità ciclabile. Un esempio di buona amministrazione sovraccomunale tra Enti che programmano con sinergia le cuciture dei territori.

Articoli correlati
Arte, Cultura, Storia e ArcheologiaItalia MondoSlide-mainVideo

27 Settembre, in Etiopia si festeggia il "Meskel” (VIDEO)

4 minuti di lettura
Prosegue la nuova rubrica “Arte, Cultura, Storia e Archeologia” curata da Carlo Franchini. Un viaggio alla scoperta delle bellezza, delle curiosità, del…
SaluteScienzaSlide-mainVeneto

L’ateneo di Verona stila la lista dei batteri più pericolosi per la salute

1 minuti di lettura
La sezione di Malattie infettive è a capo dello studio promosso dall’Oms sull’antibiotico-resistenza. L’incremento della mortalità causata da malattie infettive e il…
AmbienteItalia MondoSlide-main

Oltre il 2% delle emissioni globali di gas serra sono causate da fertilizzanti sintetici

2 minuti di lettura
Lo studio internazionale condotto dal team di ricerca dell’Università di Torino, dell’Università di Exeter e di Greenpeace. I fertilizzanti azotati sintetici sono…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!