Slide-mainVenetoVenezia

“I biscotti di Semitecolo”: l’omaggio di Castelfranco Veneto per i 1600 anni di Venezia

1 minuti di lettura
Damiano: “Una splendida iniziativa per celebrare la gloriosa storia della Serenissima” Anche la città di Castelfranco Veneto ha voluto omaggiare Venezia in occasione dei 1600 anni dalla sua fondazione e lo ha fatto con un concorso dolciario intitolato “I biscotti di Semitecolo”. Un dolce identitario dedicato al podestà veneziano Zorzi (Giorgio) Semitecolo, che governò Castelfranco tra il 1585 e il 1586. Il progetto, che rientra nell’ambito del calendario di iniziative per celebrare “Venezia la Dominante”, e realizzato in collaborazione con l’istituto Alberghiero “G. Maffioli” di Castelfranco Veneto, è giunto al termine questa mattina al teatro Accademico della città trevigiana con la proclamazione dei vincitori e la consegna dei premi e degli attestati a tutti i partecipanti. All’appuntamento è intervenuta in rappresentanza della Città di Venezia la presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano. Presenti inoltre il vicesindaco di Castelfranco Marica Galante e gli assessori alla Cultura e al Turismo, rispettivamente Roberta Garbuio e Gianfranco Giovine. In base al regolamento del concorso i biscotti ideati per l’occasione dovevano essere tre, con una diversa combinazione di ingredienti, forma e dimensione a scelta dei concorrenti. La prima ricetta doveva avere come ingrediente caratterizzante l’“elemento alcolico”, la seconda “farine di diversi cereali di natura integrale”, la terza un’erba aromatica, o frutto, o spezia di tradizione veneta”. Ai rappresentanti delle tre ditte risultate vincitrici è stata consegnata una statuetta in bronzo, raffigurante “Il Semitecolo”, creata appositamente per l’occasione dallo scultore Sergio Comacchio. “Ringrazio il Comune di Castelfranco Veneto, tutti i partecipanti e coloro che hanno reso possibile questa iniziativa – ha dichiarato la presidente Damiano – per aver pensato e ideato questa splendida e originale iniziativa che si inserisce a pieno titolo nei festeggiamenti ancora in corso di Venezia 1600, finalizzati a celebrare la secolare e gloriosa storia di Venezia e della Repubblica Serenissima. E d’altra parte, attraverso questo concorso, è stata omaggiata una figura, quella del podestà Zorzi Semitecolo, che lega la storia delle nostre città, un’iniziativa che valorizza la nostra identità e le nostre tradizioni. I biscotti di Semitecolo – ha aggiunto Damiano auspicando altri sodalizi di questo tipo – diventeranno così un patrimonio identitario comune che ci ricorderà la grande storia e i prodotti tipici di due città meravigliose quali sono Castelfranco e Venezia”.
Articoli correlati
JesoloSlide-mainVenezia

Jesolo candidata "Città Europea dello Sport 2025"

2 minuti di lettura
La presidenza di ACES Italia ha accolto la candidatura avanzata dall’amministrazione comunale, riconoscendo le potenzialità logistiche della città ma anche le capacità…
MargheraSlide-mainVenezia

Via libera dalla Giunta alla variante per la realizzazione del nuovo Distretto socio sanitario Ulss 3 a Marghera

1 minuti di lettura
La Giunta comunale, riunitasi oggi, ha licenziato, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Massimiliano De Martin e dell’assessore alle Politiche Sociali Simone Venturini, la…
PreganziolSlide-main

Preganziol. Progetto "Qui si Legge", volontari cercasi

1 minuti di lettura
“Qui si legge” è un grande progetto di promozione della lettura e delle biblioteche, vincitore del bando “Città che legge 2020”, presentato…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!