PreganziolSlide-mainSport

Grandi emozioni per le due squadre di acqua fitness di Stilelibero Preganziol

1 minuti di lettura

Grandi soddisfazioni per le due squadre di acqua fitness di Stilelibero Preganziol, che nei giorni scorsi hanno partecipato alla 11^ edizione del “Criterium Estivo”, la competizione nazionale di fitness in acqua organizzato dalla Federazione Italiana Nuoto e che si è svolto alle piscine Centro Sport Chimera di Arezzo.
 
Le atlete di Preganziol hanno registrato un ottimo decimo posto per le due squadre in acqua bassa e il miglior risultato a livello regionale.
 
Stilelibero, che partecipava per il terzo anno, ha gareggiato con due squadre e 12 atlete, capitanate dalle istruttrici Sandra Schiavon (per la squadra A) e Giulia Baldisser (per la squadra B).
 
Le gare prevedono una coreografia che si sviluppa in circa 3 minuti in cui devono essere eseguiti dei movimenti di acqua fitness in maniera sincronizzata, su un tema a piacere. Sei di questi movimenti sono specifici e obbligatori, la restante coreografia è data dalla creatività dell’allenatrice.
 

 
“Ho gareggiato insieme alle mie atlete su musiche latine di famosi tormentoni estivi, è stato davvero emozionante e questa esperienza ci ha legate fortemente come squadra, sono davvero soddisfatta del miglioramento ottenuto in un solo anno, ringrazio anche l’allenatrice Vanessa Pizzato per il significativo contributo tecnico” ha riferito Giulia Baldisser, una delle allenatrici.
 
“La giuria valutava la tecnica, quindi la qualità di esibizione dei passi obbligatori, la sincronizzazione dei movimenti e l’aspetto coreografico complessivo”, ha spiegato Sandra Schiavon, “la nostra squadra ha lavorato a ritmo delle maggiori hit da discoteca del presente e del passato”.
 
A contribuire agli ottimi risultati l’esperienza delle allenatrici, che sono tecnici federali con brevetti nazionali e internazionali, e gli allenamenti delle atlete, che frequentano i corsi Stilelibero durante la stagione invernale, con la voglia di sfidarsi agonisticamente su questa particolare disciplina acquatica.
 
“Auspichiamo vivamente che possa prendere corpo il progetto della FIN di sostenere la crescita del settore agonistico di acqua fitness per puntare alla costituzione di un circuito regionale di propaganda e poter valorizzare ancor di più questa disciplina che esalta la coesione del gruppo e lo spirito di squadra” ha affermato Sandra Schiavon. “Tremate avversari, abbiamo sfiorato le finali e siamo cariche per migliorare ancora!” ha aggiunto fiduciosa Giulia Baldisser.
 

Articoli correlati
Arte, Cultura, Storia e ArcheologiaItalia MondoSlide-mainVideo

27 Settembre, in Etiopia si festeggia il "Meskel” (VIDEO)

4 minuti di lettura
Prosegue la nuova rubrica “Arte, Cultura, Storia e Archeologia” curata da Carlo Franchini. Un viaggio alla scoperta delle bellezza, delle curiosità, del…
SaluteScienzaSlide-mainVeneto

L’ateneo di Verona stila la lista dei batteri più pericolosi per la salute

1 minuti di lettura
La sezione di Malattie infettive è a capo dello studio promosso dall’Oms sull’antibiotico-resistenza. L’incremento della mortalità causata da malattie infettive e il…
AmbienteItalia MondoSlide-main

Oltre il 2% delle emissioni globali di gas serra sono causate da fertilizzanti sintetici

2 minuti di lettura
Lo studio internazionale condotto dal team di ricerca dell’Università di Torino, dell’Università di Exeter e di Greenpeace. I fertilizzanti azotati sintetici sono…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!