Home / Food & Lifestyle  / Lifestyle  / Gli usi e le proprietà dello zenzero

Gli usi e le proprietà dello zenzero

Lo zenzero è una spezia comunemente usata in cucina, in dolci e preparazioni dai sapori esotici, ma che in verità ha meravigliose proprietà per la salute del nostro organismo. La parte della pianta che si

Lo zenzero è una spezia comunemente usata in cucina, in dolci e preparazioni dai sapori esotici, ma che in verità ha meravigliose proprietà per la salute del nostro organismo. La parte della pianta che si utilizza è il rizoma, comunemente chiamata radice, dove si concentrano l’olio essenziale, la gingerina, le resine e le mucillagini, tutte le sostanze responsabili delle sue proprietà curative.

 

Vediamo nel dettaglio per che problematiche si utilizza lo zenzero:

 

ANTINAUSEA: forse uno dei più potenti antiemetici naturali, per contrastare nausea da cattiva digestione, mal d’auto/mal di mare, ma anche per le nausee gravidiche, in quest’ultimo caso chiedere sempre il parere del medico.

 

AIUTA LA DIGESTIONE: favorisce la digestione quando questa diventa lenta e faticosa, si può sorseggiare una tisana (preparata con la polvere del rizoma) o masticare piccoli pezzi di radice fresca, o, molto più gradevole al palato, candita con zucchero naturale.

 

SOSTIENE IL SISTEMA IMMUNITARIO: durante il periodo invernale, nel quale siamo più soggetti a raffreddore e febbre, è utile consumare anche quotidianamente lo zenzero per aiutare il nostro sistema immunitario. Lo si può aggiungere alla tisana della sera, o grattugiare la radice fresca sui cibi che consumiamo.

 

CONTRO FEBBRE E MAL DI GOLA: viene usato da millenni dalle popolazioni asiatiche contro raffreddore e febbre, ed essendo un ottimo anti infiammatorio è consigliato anche in caso di mal di gola e faringite. Preparatevi una tisana da consumare tutte le sere con un cucchiaino di miele, mezzo cucchiaino di radice essiccata (o radice fresca grattugiata) e 2 fette di limone, vi aiuterà a combattere gli stati influenzali.

 

Un ultimo appunto: nonostante sia una sostanza naturale dalle molteplici proprietà ha anche alcune controindicazioni, non va consumata in concomitanza con l’assunzione di anti infiammatori e anti coagulanti.

 

Chiara Gallo

Commenta la news

commenti

POST TAGS:

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni