AmbienteAnimaliSlide-mainSostenibilità

Giornata mondiale delle api: un cucchiaio su tre di cibo nel mondo dipende dall’impollinazione

3 minuti di lettura

Con l’obiettivo di attirare l’attenzione sull’importanza della protezione degli impollinatori, indispensabili anche per la sopravvivenza dell’uomo, l’ONU ha dichiarato il 20 maggio la Giornata mondiale delle api.

Oltre il 75% delle colture alimentari mondiali è frutto del loro lavoro. La Giornata mondiale delle api vuole attirare l’attenzione sull’importanza della protezione di questi insetti impollinatori, fortemente in pericolo a causa dei cambiamenti climatici, dei pesticidi, dell’urbanizzazione e dell’inquinamento.  
In Cina, dove l’inquinamento ha raggiunto limiti assurdi, il 95% delle api è scomparso. Per sopperire alla loro mancanza, sono stati incaricati degli uomini all’impollinazione manuale dei fiori.
Se il numero di api dovesse diminuire, alimenti come pesche, castagne, mele, mandorle, ma anche zucchine, pomodori e tantissimi altri ortaggi, saranno a rischio.


Alcuni semplici gesti che possiamo fare per tutelare le api

• Piantare fiori ed erbe che piacciono alle api, come primule, lavanda, gerani, rosmarino, salvia, calendula.

• Non usare prodotti chimici in giardino.

• Non disturbare le api mentre sono sui fiori.

• Dare da bere alle api, lasciando una ciotola d’acqua a loro disposizione.

• Acquistare miele e cera d’api da apicoltori locali.

• Se trovi un alveare non distruggerlo ma avvisa un apicoltore locale per il suo recupero.

Ci sono tanti moltissimi altri modi per tutelare questi preziosi insetti. Per esempio, sulla piattaforma Bee the Change è possibile adottare un alveare in modo responsabile, e si può andare a visitare le api in ogni momento.

Basta entrare nel sito, scegliere un apicoltore a proprio piacimento (tutti sono certificati biologici o aderiscono ai princìpi dell’apicoltura biologica), quindi scegliere l’alveare e il tipo di adozione che si preferisce. L’esperienza è confezionata anche per l’imprenditore che desideri fare un regalo sostenibile ai propri dipendenti e organizzare degli originali team building, con sessioni di formazione sulle api.


Sapevi che le api contribuiscono a 15 dei 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile?

SCONFIGGERE LA POVERTÀ
Come si legge nel sito beeing.it, l’allevamento di api offre una diversità economica quale fonte di reddito. Aiuta inoltre a costruire mezzi di sussistenza resilienti per le popolazioni povere.

SCONFIGGERE LA FAME
L’impollinazione delle api aumenta la resa dei raccolti e migliora il valore nutrizionale di frutta, verdura e semi.

SALUTE E BENESSERE
L’impollinazione delle api contribuisce alla crescita e alla diversità delle piante, che sono importanti per migliorare la qualità dell’aria.

ISTRUZIONE DI QUALITÀ
La formazione professionale per l’allevamento delle api può migliorare le pari opportunità di lavoro, formazione e imprenditorialità tra uomini, donne e persone indigene.

PARITÀ DI GENERE
Tenere le api come hobby può aumentare le opportunità di coinvolgimento delle donne nei processi decisionali economici, sociali e politici, anche nelle comunità che privano queste ultime dei diritti di proprietà.

ACQUA PULITA E SERVIZI IGIENICO-SANITARI
L’impollinazione delle api può contribuire alla crescita e alla diversità degli ecosistemi legati all’acqua, come le montagne e le foreste. Appropriati sforzi di rimboschimento possono inoltre favorire nuove risorse per le operazioni commerciali delle api.

ENERGIA PULITA E ACCESSIBILE
L’impollinazione delle api migliora la produzione di colture oleaginose usate come biocarburante, tipo girasole, colza e ravizzone.

LAVORO DIGNITOSO E CRESCITA ECONOMICA
L’apicoltura può diversificare le opportunità di sostentamento dell’uomo nelle aree rurali, oltre a sostenere iniziative di turismo naturalistico.

IMPRESE, INNOVAZIONE E INFRASTRUTTURE
Le api sono un elemento della natura che ispira le innovazioni umane e nuovi prodotti legati al miele.

RIDURRE LE DISUGUAGLIANZE
Il miglioramento dei mezzi di sussistenza derivanti dall’apicoltura e il contributo dell’impollinazione delle api al PIL possono sostenere una crescita del reddito.

CITTÀ E COMUNITÀ SOSTENIBILI
Le api sono indicatori utili al monitoraggio della qualità dell’aria nelle aree urbane.

CONSUMO E PRODUZIONE RESPONSABILI
L’impollinazione delle api può contribuire a ridurre lo spreco di cibo migliorando l’estetica visiva del cibo, così come aumentarne la durata di conservazione.

LOTTA CONTRO IL CAMBIAMENTO CLIMATICO
L’uso dei prodotti delle api per il monitoraggio ambientale può migliorare la comprensione degli impatti climatici sull’ambiente.

VITA SOTT’ACQUA
Potenzialmente le api possono contribuire a migliorare la produzione di fonti vegetali di composti presenti nel pesce. 

VITTA SULLA TERRA
Le api contribuiscono alla biodiversità, impollinando alberi e piante da fiore.


Una variopinta curiosità

Si chiamano “Panjske končnice” e sono le tipiche arnie decorate a mano in Slovenia, dove l’apicoltura è fortemente radicata. Qui, su 10.000 sloveni, 200 hanno un’attività di apicoltura. Tradizione vuole che ogni apicoltore personalizzi la propria arnia di legno con dei motivi o disegni del folklore sloveno. Una specie di galleria d’arte all’aperto, ricca di colori sgargianti e disegni originali.

Articoli correlati
22-21-EVENTIAttualitàSlide-main

FUORI DI PALIO

1 minuti di lettura
Tartuca, Lupa, Giraffa, Civetta, Leocorno, Nicchio, Valdimontone, Onda, Selva, Chiocciola. Dopo il 2 luglio dedicato alla Madonna di Provenzano oggi tocca a…
Scelti per voi: libriSlide-mainSostenibilità

Saponi "fai da te" e tuteli la Terra

1 minuti di lettura
Spesso è visto come un hobby ma creare saponi in casa è qualcosa di più. È un gesto di amore e di…
Slide-mainTurismoVenezia

Ferragosto da tutto esaurito nei campeggi e villaggi turistici di Cavallino-Treporti

3 minuti di lettura
Il trend eguaglia la stagione 2019, ma se da un lato c’è soddisfazione per le presenze, dall’altro preoccupa il caro energia. Il…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!