AttualitàMogliano VenetoSociale

Giornata mondiale della Croce Rossa, in campo tutti i giorni

1 minuti di lettura

Si festeggia oggi la Croce Rossa Internazionale e la Mezzaluna Rossa, nel giorno della nascita del suo ideatore e fondatore.

“É doveroso ricordare l’impegno attivo della più grande organizzazione umanitaria, presente in oltre 190 Paesi, guidata da principi, valori e azioni, che quotidianamente sono il simbolo di umanità da 160 anni” ha detto il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia  ricordando la ricorrenza di oggi 8 maggio in cui si celebra la giornata mondiale della Croce Rossa Internazionale e la Mezzaluna Rossa.

La festa ricorre nel giorno della nascita di Henry Dunant, il fondatore della Croce Rossa, nato l’8 maggio del 1828.

Era il 24 giugno del 1859 e a Solferino, Lombardia, si era consumata una terribile battaglia tra sardo piemontesi e franco austriaci che lasciò sul campo una grande quantità di morti e di feriti. Colpito da quella situazione drammatica Henry Dunant cercò l’aiuto di persone civili per soccorrere e trasportare i feriti. Nacque così in lui l’idea di creare un corpo di volontari che fosse a sostegno dei soldati nelle battaglie.

La Giornata mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa vuole essere anche un’occasione per sottolineare l’importanza e il valore che il volontariato riveste nella vita delle persone con l’opera indispensabile svolta da persone comuni.

Questo giorno di festa è infatti dedicata a loro, ai 14 milioni di volontari nel mondo, 150mila solo in Italia, e rappresenta anche un’occasione di riflessione sul Diritto Internazionale Umanitario.

In un periodo dove i conflitti sono sempre più drammatici e cruenti, questo  strumento deve garantire il rispetto dell’umanità, consentendo da una parte ai civili di mettersi in salvo, e dall’altra agli operatori umanitari la sicurezza di non venire considerati essi stessi un bersaglio. E i tragici avvenimenti in Ucraina ci danno la misura di quanta importanza abbia. Le Gare di Diritto Internazionale Umanitario si svolgeranno il 13 e il 14 maggio a Roma e l’ormai consueta partnership con ANCI  consentirà di dare massima visibilità alle celebrazioni con l’esposizione della bandiera CRI fuori dai palazzi comunali e di altre istituzioni, e con l’illuminazione di rosso di alcuni monumenti delle città, la sera tra l’8 e il 9 maggio. A illuminarsi di rosso sarà anche Palazzo Chigi, sede del Governo italiano.

Articoli correlati
AttualitàCostume&SocietàSlide-main

Ma diverso da chi?

2 minuti di lettura
Oggi è la giornata internazionale contro l’omofobia, bifobia e transfobia, dedicata a sensibilizzare e soprattutto contrastare l’incessante odio verso il diverso. Ma…
SaluteSlide-mainSociale

Salvaguardare se stessi e gli altri

2 minuti di lettura
Dal 20 al 27 maggio, la European Testing Week 2024 mobilita tutta Europa per promuovere la diagnosi precoce dell’HIV, delle epatiti virali…
Mogliano VenetoPoliticaSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024

Muraro torna in campo con la Lega

1 minuti di lettura
Sabato a Mogliano verrà presentata la lista della Lega. MOGLIANO VENETO – Sabato 18 maggio, alle ore 11 alla Casetta Rossa, la…