Finisce contro un tir il sogno americano di Gianni Paganin

Incidente stradale per il vigile di Montagnana che voleva attraversare gli Stati Uniti in bicicletta. Ma lui non si arrende: “Realizzerò il mio progetto, magari riprendendolo da dove sono stato costretto ad interromperlo”

Sognava di pedalare da Los Angeles a New York: 5200 chilometri in bicicletta, attraverso 12 Stati, per congiungere idealmente le due coste degli Stati Uniti. Invece il sogno di Gianni Paganin è finito molto presto e in modo inaspettato.

L’incidente con il Tir

“Purtroppo, dopo circa 600 chilometri, a conclusione della quarta tappa, sono stato investito da un Tir e la caduta mi ha procurato una doppia frattura al braccio sinistro – spiega il 55enne di Montagnana, dirigente della Polizia Locale di Venezia, portacolori del team trevigiano Prosecco & Friends -. Il viaggio coast to coast resta al momento un sogno non realizzato. Ma non mi arrendo: non rinuncio a questo progetto e mi auguro di poterlo completare nei prossimi anni, magari riprendendolo proprio dal punto in cui sono stato obbligato a interromperlo”.

Paganin non è nuovo ad imprese di questo tipo: “È un’idea che mi è venuta tre anni fa – raccontava poco prima di partire per l’avventura americana -. Ho iniziato con un tour appenninico, lungo l’antica Via Francigena, che mi ha portato da Venezia a Roma: circa 800 chilometri. Poi sono andato da Montagnana ad Amsterdam, percorrendo 1350 chilometri in dieci giorni”.

L’attraversamento degli Stati Uniti sarebbe stato il coronamento di un sogno. A fare il tifo per Paganin, anche un grande ciclista del passato: Claudio Chiappucci. In comune, la data di nascita, il 28 febbraio, e una sconfinata passione per la bici.  Il popolare “El Diablo” – vincitore della Milano-Sanremo del 1991, di tre tappe al Tour de France e una al Giro d’Italia – aveva incontrato Paganin qualche mese fa, donandogli la maglia del team Prosecco & Friends realizzata per l’occasione.

L’impresa di Paganin, anche se terminata su un letto d’ospedale, ha prodotto un risultato positivo: grazie al contributo del pool di sponsor che sostengono Prosecco & Friends, in primis le aziende trevigiane Superbeton e Grigliati Baldassar, sono state acquistate tre biciclette speciali a tre ruote, con le quali la Polizia Locale di Venezia organizzerà dei corsi di educazione stradale per bambini disabili e per tutti i ragazzi che vorranno imparare a pedalare nel circuito didattico del Parco San Giuliano di Mestre.

“Una medaglia da appuntare al petto”, commenta Paganin, che promette di non rinunciare al suo personalissimo “sogno americano”.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

Ultima modifica il 12 Giugno 2019 15:10

Redazione Il Nuovo Terraglio

Leave a Comment
Condividi
Pubblicato da
Redazione Il Nuovo Terraglio

Articoli Recenti

Marcon. Piantato un albero per ogni bambino nato nel triennio 2017/18/19

Il Comune di Marcon ha inviato per posta i certificati alle famiglie marconesi con bambini…

% giorni fa

La Cina entra nel gruppo Poste Italiane

Pochi sanno che la Cina entra nel gruppo Poste Italiane, infatti il gruppo ha siglato…

% giorni fa

Sorgerà a Tokyo l’edificio in legno più alto di tutto il Giappone

Un progetto estremamente innovativo e futuristico sta per fare la sua comparsa a Tokyo e…

% giorni fa

Le Ricette di Federica. Frittatona con patate, cipolla e rosmarino

Le Ricette di Federica. Frittatona con patate, cipolla e rosmarino Frittatona con patate, cipolla e…

% giorni fa

Coronavirus. Gli animali non sono portatori di COVID 19.

Negli scorsi giorni, si è parlato della positività di una barboncina che vive con la…

% giorni fa

Uno squillo di Forte assegna al Venezia il derby Veneto con il Cittadella. Al Penzo finisce 1-0

Uno squillo di Forte assegna al Venezia il derby Veneto con il Cittadella. Al Penzo…

% giorni fa