CulturaMestreSlide-mainSocialeVenetoVenezia

Festival delle Idee: trenta appuntamenti per “Emozioni condivise”

2 minuti di lettura

Giovedì 29 settembre prende il via la IV edizione del “Festival delle Idee”, che si svolgerà sino al 23 ottobre, dopo l’anteprima che si è tenuta al Teatro Toniolo qualche giorno fa.

Il festival – che è stato presentato ieri mattina con una conferenza stampa svoltasi nel foyer del Toniolo – è organizzato dall’associazione “Futuro delle Idee” in collaborazione con M9, Regione del Veneto, Comune di Venezia (rientra nel palinsesto de “Le Città in Festa”), Università Ca’ Foscari Venezia, Iuav, Ulss 3 Serenissima, Arteven, Cna e vari sponsor. Inoltre alcuni incontri sono realizzati anche con il sostegno del Ministero della Cultura.

Trenta gli appuntamenti in programma – molti dei quali già esauriti – in otto diversi luoghi della città, tra Venezia e Mestre: polo M9, Teatro Toniolo, Sale Apollinee del Teatro La Fenice, Teatro Malibran, Padiglione Rama dell’Ospedale dell’Angelo, Auditorium Santa Margherita, Università Ca’ Foscari, Aula Magna Tolentini Iuav e Corte Legrenzi.

Il tema di quest’anno sono le “Emozioni collettive“. Tra le principali, nostalgia, fragilità, empatia, gentilezza e gratitudine: cinque emozioni come i cinque sensi con le quali interpretare la  contemporaneità e costituire un percorso di partecipazione universale.

“Il Festival rappresenta un’occasione di riflessione e analisi del nostro tempo – ha dichiarato l’assessore comunale al Promozione del territorio, Paola Mar, intervenuta alla conferenza stampa – perché ci permette di trasformare le emozioni che abbiamo vissuto in solitudine durante questi ultimi due anni di pandemia e viverle nella collettività. Lasciamoci perciò emozionare dalle tante suggestioni che esso ci propone e apriamoci agli altri, alla collettività. Allo stesso modo le istituzioni cittadine, in un’ottica di dialogo e collaborazione, si sono unite nella realizzazione della manifestazione”.

“Il Festival si propone come catalizzatore fondamentale di questa esigenza di dialogo – hanno spiegato gli organizzatori – mettendo in connessione il pubblico con la voce dei suoi ospiti. Lo fa in modo trasversale, dalla cultura più leggera e pop fino all’eccellenza del pensiero intellettuale, scandagliando il mondo dell’imprenditoria, della letteratura, della musica, dello sport e del cibo e rivolgendosi ad un pubblico di varie età”.

Novità di quest’anno è la sezione “Viaggi in Poltrona” ideata e curata da Angelo Pittro, direttore di Lonely Planet Italia, in cui le tematiche emozionali legate al viaggio vengono raccontate e condivise al Foyer del Polo M9 da alcuni dei protagonisti del Festival, con uno sguardo anche al nostro territorio.

Alcuni incontri sono a pagamento, altri gratuiti. È comunque necessaria la prenotazione sul sito www.festivalidee.it. Per ulteriori informazioni si può contattare il numero 3487890674 dal lunedì al sabato, dalle 14 alle 18.

Articoli correlati
Italia MondoNewsSlide-mainSport

Le nobili decadute del calcio mondiale

2 minuti di lettura
Belgio, Germania, Uruguay e Serbia. Quattro esclusioni eccellenti. I verdetti dei gironi in questi campionati Mondiali di calcio ci hanno regalato delle…
CulturaSlide-mainSocialeVenezia

Nasce a Dolo la biblioteca inclusiva, prima esperienza a livello regionale

2 minuti di lettura
In occasione della Giornata Internazionale deIle Persone con Disabilità istituita ufficialmente dall’ONU nel 1992 e celebrata ogni anno il 3 dicembre, è…
LavoroSlide-mainSociale

Giornata internazionale delle persone con disabilità: con la macchina a trazione elettrica di CREA e Inail l’agricoltura è accessibile

2 minuti di lettura
Il progetto di ricerca del prototipo Libera 2 è nato con l’obiettivo di permettere anche a chi non può usare gli arti inferiori…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio